BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Casa Pound violenta, il sindaco intervenga”

Lettera dell'Anpi e di tutto il centrosinistra cittadino per chiedere a Tentorio di condividere la preoccupazione nei confronti dell'associazione neofascista e del presidio in piazzale Alpini del 10 febbraio. "Il sindaco si faccia portatore della nostra preoccupazione di fronte al prefetto".

Più informazioni su

Si alza la protesta contro il presidio che Casa Pound ha annunciato per le 19,30 del 10 febbraio in piazzale Alpini, a Bergamo, in occasione della giornata del Ricordo, per celebrare i martiri delle foibe. Pubblichiamo qui gli interventi di protesta del mondo bergamasco.

 

CENTROSINISTRA COMUNALE E UDC

Gentile direttore,

noi, consiglieri comunali di Partito democratico, Lista Bruni, Italia dei Valori, Verdi e Udc, riteniamo questa iniziativa assolutamente inopportuna. Inopportuna in primo luogo perché Casa Pound è un’associazione neofascista e xenofoba, e per i precedenti di violenza ad essa legati: lo stesso fondatore e presidente dell’associazione, Gianluca Iannone, nel 2009 è stato condannato in primo grado a 4 anni per aggressione ai danni di un carabiniere in borghese, mentre il 3 novembre 2011 Alberto Palladino, dirigente di CasaPound Italia del IV Municipio di Roma, è stato arrestato per l’aggressione ad alcuni esponenti dei Giovani democratici.

Ultima, ma non per gravità, la strage del dicembre scorso quando il militante di Casa Pound Gianluca Casseri ha ucciso a colpi di pistola Mor Diop, Samb Modou e Moustapha Dieng, venditori ambulanti colpevoli solo di essere stranieri.

La violenza e la xenofobia propugnate da Casa Pound sono incompatibili non solo con la città di Bergamo, ma anche con i valori che la Giornata del Ricordo vuole celebrare.

A questo punto chiediamo al Sindaco Tentorio di condividere questa nostra valutazione e la nostra preoccupazione per l’ordine pubblico, e di farsene interprete nei confronti del Prefetto e del Questore. Torniamo inoltre a chiedere di negare d’ora in poi la concessione di ogni spazio comunale a Casa Pound e ad altre organizzazioni neofasciste.

 

I consiglieri comunali di Partito Democratico, Lista Bruni, Italia dei Valori, Verdi, Udc

 

ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI

Il Comitato Provinciale dell’ A.N.P.I. di Bergamo apprende con preoccupazione che venerdì 10 febbraio si terrà, presso il piazzale degli Alpini, un presidio di CasaPound, un’ associazione di estrema destra che si pone fuori dall’ambito della Costituzione Repubblicana nata dalla Resistenza. Negli ultimi mesi CasaPound ha gettato la maschera con episodi di inaudita ed inaccettabile gravità: i fatti di Firenze, le gravi dichiarazioni da parte di rappresentanti del gruppo neofascista, l’esultanza per la morte del magistrato Saviotti  e le parole di speranza che “a questa morte ed a quella di Bocca ne seguano altre, hanno – come scritto nel Comunicato dell’ A.N.P.I. Nazionale – un significato inequivocabile che va addirittura al di là dei richiami al fascismo ed al peggior populismo avvicinandosi molto all’istigazione alla violenza. Chiediamo con fermezza che la Costituzione venga fatta rispettare dalle autorità pubbliche e  vengano  finalmente applicate le leggi che vietano ogni forma di incitamento all’ odio e alla violenza, così come ogni  tipo  di  apologia  al  fascismo  e di ciò che esso ha tristemente rappresentato”. Occorre l’impegno comune delle Istituzioni, dei partiti, delle associazioni e dei cittadini affinché queste iniziative neofasciste diventino improponibili nella nostra  città e nella nostra provincia che sono state centro della lotta contro il nazifascismo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Fasci-comunismo

    Il valore peggiore del quale vi fatte portatori è l’esasperato nazionalismo. Che vi unisce indissolubilmente a tutti i vostri detrattori di sinistra, dagli anti-fascisti ai partigiani ( sono esistiti veramente?) fino ai partiti ce vi rappresentano. Cosa ne dite di una bella manifestazione per la secessione? Per la Padania Libera Indipendente e Sovrana? Dopo quello che stiamo vedendo nessuno potrebbe contestarla…. Abbracciatevi tutti, da estrema destra a estrema sinistra, nel nome dello Stato Italiano indivisibile… Vergogna!

  2. Scritto da Alberto Brandolin

    Chiedo a gran voce che si neghi d’ora in poi la concessione di ogni spazio comunale al PD in quanto covo di stupratori seriali (Luca Bianchini, il dirigente di un circolo del Pd di Roma che è stato arrestato con l’accusa di essere uno stupratore seriale), e di mafiosi (come il sindaco antimafia di Campobello Messina eletto con l’appoggio del partito democratico è finito in manette come fiancheggiatore di Matteo Messina Danaro, la primula rossa di Cosa Nostra).

    Inoltre chiediamo che vengano messe al bando, secondo la Costituzione, tutte quelle associazioni che fanno incitamento all’odio e all’eliminazione dell’avversario. Prime fra tutte l’ANPI che da 60 anni incita all’odio politico.