BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, l’ospedale verso indagine interna sulla dirigente

Sulla sentenza per vessazioni e maltrattamenti di una caposala: "Singolo episodio del 2003, non riguarda questa dirigenza". Ma il giudice aveva parlato di vessazioni per sette anni, non di singolo episodio. Quanto alle indiscrezioni di Bergamonews sull'atteggiamento della dirigente infermieristica l'ospedale "vuole fare chiarezza".

Più informazioni su

La direzione generale dell’azienda ospedaliera di Treviglio liquida in "spiacevole evento risalente al dicembre del 2003" i fatti che vengono imputati all’ospedale dal tribunale del Lavoro di Bergamo, che ha condannato il nosocomio a risarcire per circa 130 mila euro (comprensivi di interessi) un’ex infermiera caposala che all’epoca dei fatti aveva 36 anni: una donna vessata e maltrattata in più episodi, dal 1996 al 2003, dalla dirigente dell’ufficio infermieristico, che è tuttora al suo posto.

 

Ma non è solo sulla sentenza che si sofferma l’ospedale di Treviglio: nel servizio di Bergamonews (clicca per leggerlo) oltre alle parole del giudice si riportavano altre circostanze: ovvero altre due sentenze sempre a carico dell’ospedale, pronunciate di recente, e sempre a causa delle vessazioni subìte da due dipendenti dalla stessa dirigente che ha provocato la prima condanna.

Inoltre Bergamonews ha citato documenti in cui si dimostrerebbe che la stessa dirigente dell’ufficio infermieristico (un ufficio che, sia chiaro, gestisce tutto il personale non medico e non amministrativo) avrebbe approvato nel solo 2010 ben 780 ore di straordinario per un tecnico di laboratorio, mentre a tutti i dipendenti era stato imposto il blocco degli straordinari. Un monte ore spropositato, citato in una serie di documenti, secondo il quale quel tecnico di laboratorio avrebbe lavorato sette ore di straordinari per ogni domenica del 2010. 

“Intendiamo fare chiarezza sulle notizie riportate stamattina a mezzo stampa – spiega l’azienda ospedaliera -. Al riguardo stiamo valutando l’opportunità di avviare una indagine interna che possa ricostruire ed appurare l’esatta dinamica dei fatti riferiti dalla cronaca locale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pinuccia

    La sig.ra Nadia Stuani,la sig.ra F.C.
    dimenticano che ad OGGI per difendere la Guerrini non servono consigli morali, opinioni … e fiancheggiatrici che invocano problemi personali delle Sig.re LL e MCZ,
    le signore DEVONO impugnare una Sentenza del Tribunale del Lavoro che dopo accurato esame di documenti e testimoni ha ritenuto la Guerrini COLPEVOLE di maltrattamenti verso dipendenti che doveva difendere sec l’art 2047 ccp e altro.
    L’esame di coscienza, se l’avete, fatevelo voi.

    1. Scritto da caillou

      Accurato esame di documenti??? ma se non le hanno permesso nemmeno di difendersi???Pinuccia…si informi…

      1. Scritto da pinuccia

        stia attento lei! Sta parlando di una sentenza, non di opinioni! e presto leggerà il motivo per cui la guerrini non ha testimoniato! è una promessa!

  2. Scritto da montino

    era ora che questa massa a terra di dirigente infermieristico si staccasse e ora lotta durissima mandiamola a casa!!!!!!!!!

  3. Scritto da Alessandro

    una delle poche soddisfazioni che questa professione mi ha riservato negli ultimi anni … :-))

  4. Scritto da M.Grazia

    c’e’ un giudice a Berlino…

  5. Scritto da morfeus

    a quando una inchiesta della procura sulla gestione della attuale dirigenza ?

  6. Scritto da cittadino

    senza la pubblicazione della notizia da parte dei media, ci sarebbe stata lo stesso l’indagine interna? in bgmasca dicono: dopo 6 fette ti sei accorto che era polenta? (ma forse in questo caso invece di polenta può essere altro).

  7. Scritto da bassaiolo

    Ennesimo brutto episodio all’ azienda ospedaliera di Treviglio. Che è da chiudere facendo risparmiare al contribuente un sacco di soldi.
    E gli ospedali di questa Ao in parte sotto i Riuniti, in parte sotto quella di Seriate.