BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, Cisl su ospedale: “Ombre sulla gestione”

Poche ore dopo la pubblicazione del servizio di Bergamonews la Funzione Pubblica della Cisl di Bergamo sente il dovere di intervenire sulla situazione dell'ospedale di Treviglio: "Si faccia chiarezza sulle ombre che gravano sulla gestione dell'azienda".

Più informazioni su

Poche ore dopo la pubblicazione del servizio di Bergamonews che riferisce di tre condanne a carico dell’ospedale di Treviglio da parte del tribunale del Lavoro, per maltrattamenti e vessazioni subìte da una dirigente, la Funzione Pubblica della Cisl interviene sulla situazione, riconoscendo la realtà raccontata dal nostro giornale online, in cui si cita direttamente una sentenza di tribunale. Ecco l’intervento di Mario Gatti, segretario generale Funzione Pubblica Cisl, e di Giulio Pennacchia, responsabile della Funzione Pubblica Cisl per l’Ospedale di Treviglio: 

 

"Dispiace dover intervenire, e soprattutto intervenire con la solita frase…, ma noi “l’avevamo detto”. Quanto pubblicato in queste ore da Bergamonews, la CISL Funzione Pubblica di Bergamo lo segnala da tempo: ai dirigenti dell’Azienda Ospedaliera di Treviglio e ai dipendenti dell’ente abbiamo più volte denunciato il malaffare imperante a queste latitudini, sollevando anche i casi presenti nell’articolo, senza tra l’altro ottenerne risposte.

Oltre a quanto si legge, anche le denunce prodotte dalla Cisl sono tante, e di queste chiederemo conto ai responsabili, mentre ci attendiamo che sia fatta piena chiarezza sulle accuse e le ombre di cattiva gestione dell’organizzazione e sui rapporti umani all’interno dell’Azienda.

Non è possibile che un ente di queste dimensioni venga gestito con leggerezza e con scelte che rasentano il familismo e  il clientelismo, a danno esclusivo dell’utenza e della professionalità di molti dipendenti che si vedono negate le normali progressioni di carriera solo perché non si appartiene al giro degli “amici degli amici”.

Avremmo preferito che la questione si risolvesse in altro modo, anche perché la diffusione di notizie di questo genere non può che produrre una ricaduta sulla credibilità tutta dell’Azienda. Ma ognuno deve fare, e correttamente,  il proprio lavoro. Anche per questo chiediamo che la direzione intervenga al più presto, facendo adeguata pulizia e le riorganizzazioni necessarie. In caso contrario, la CISL FP non indugerà oltre e seguirà le strade che riterrà più idonee per venire a capo del problema".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bassaiolo

    che l’ospedale di Treviglio sia stato un’ eccellenza mi sembra un pò troppo eccessivo, Forse una volta quando non c’erano le aziende ospedaliere.

  2. Scritto da sleghista

    Dove mette mano la lega non può che portare l’Ospedale di Treviglio (sempre stato un’eccellenza) in fondo al baratro!