BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anche Cacciatori e Lo Bianco tra le firme per Roma 2020

Ci sono anche le bergamasche d’adozione Maurizia Cacciatori ed Eleonora Lo Bianco tra le 60 prestigiose firme degli sportivi italiani che hanno voluto chiedere al Presidente del Consiglio Mario Monti di firmare la presentazione del dossier di candidatura di Roma ai Giochi Olimpici e Paraolimpici del 2020.

Più informazioni su

Ci sono anche le bergamasche d’adozione Maurizia Cacciatori ed Eleonora Lo Bianco tra le 60 prestigiose firme degli sportivi italiani che hanno voluto chiedere al Presidente del Consiglio Mario Monti di firmare la presentazione del dossier di candidatura di Roma ai Giochi Olimpici e Paraolimpici del 2020.

Scadrà infatti il prossimo 15 febbraio il termine per presentare al Cio (il Comitato olimpico internazionale) le domande e le lettere di garanzia da parte dei governi, poi si dovrà passare la mano. Oltre a Roma, sono ancora in corsa Madrid, Tokyo, Badu, Istanbul e Doha.

“Caro Presidente – si legge nella lettera aperta – manca ormai pochissimo tempo allo scadere del termine per la presentazione del dossier di candidatura di Roma ai Giochi Olimpici e Paralimpici del 2020. Nel corso della nostra carriera abbiamo avuto l’onore di vestire la maglia azzurra e di dare lustro all’Italia in tutto il mondo. E’ stato il frutto di anni di sacrifici, di impegno e di grandi rinunce. Anche l’Italia è oggi chiamata ad affrontare importanti sacrifici ma, come nello sport, la motivazione decisiva è la prospettiva di un grande risultato. Per il nostro Paese questo risultato è il proprio futuro. Siamo convinti che riportare le Olimpiadi in Italia darebbe a tutti, in particolare ai giovani, quella sferzata di ottimismo di cui il Paese ha bisogno anche per risvegliare l’orgoglio nazionale. Presidente, ci sentiamo al Suo fianco nella grande opera che sta conducendo e siamo certi che Lei condivida i nostri sentimenti. E’ per questo che Le chiediamo di non far mancare il sostegno del Governo a questa sfida straordinaria, un’occasione irripetibile per il rilancio e lo sviluppo del Paese. Giochiamo questa partita: possiamo vincerla tutti assieme!”. Seguono le firme dei 60 sportivi in rigoroso ordine alfabetico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giuliopanza@yahoo.it

    Contrario semplicemente perché come già detto, Roma si è distinta per aver gettato al vento migliaia di miliardi durante Italia 90.
    Stessa cosa con i recenti mondiali di nuoto, con una dozzina di amministratori della capitale in carcere per reati legati all’organizzazione degli stessi.
    Se poi per ultimo, i capitolini dimostrano il loro valore con pochi centimetri di neve, diciamo che sono bocciati sotto tutti gli aspetti.
    Roma, non ha bisogno delle olimpiadi per attirare turisti, Cominci a trattare meglio quelli che quotidianamente la visitano.
    Per ora l’unica città italiana che ha dato prova di valore è Torino con l’organizzazione delle Olimpiadi invernali.
    Il resto è da dimenticare.

  2. Scritto da NO !!!!!!!

    Vi prego , apriamo una petizione perchè non ce le diano , abbaimo visto tutti come sosno stati gestiti i mondiali italia 90 , i mondiali di nuoto e ora abbiamo pure l’expo ….ci amancano solo le olimpiadi .
    I soldi vanno investiti per far ritrovare alla nazione un minimo di dignità sotto l’aspetto della legalità,dell’economia e del lavoro , non buttiamone altri dalla finestra.

    1. Scritto da La verità fa male

      Una grande nazione come l’Italia deve ambire a organizzare manifestazioni internazionali come le Olimpiadi oppure l’Expo oppure i Mondiali, visto che tra l’altro è ai vertici a livello internazionale come risultati sportivi. Oltre a questo, si consideri che la città di Roma, per storia e per importanza, è una città conosciuta e celebrata in tutto il mondo. Se continuiamo a dire sempre e solo NO magari lo spread diminuirà e la dignità aumenterà, ma anzichè metterci al passo con il resto dell’Europa scivoleremo lentamente verso livelli nord africani. A proposito: il Sud Africa non ha avuto esitazioni a organizzare i Mondiali 2010 che si sono svolti in modo più che dignitoso

      1. Scritto da reds65

        NOOOOOO !
        x almeno 3 motivi :
        1) l’italia ha le pezze al culo, altro che grande nazione.
        2) roma è una bella città, ma x organizzare un’olimpiade servono le capacità (i campionati di nuoto ci ricordano qualcosa ?).
        3) in sud africa c’é meno corruzzione, organizzare i mondiali del 2010 a loro é costato meno che a noi italia 90