BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pd, Saponaro lascia la direzione provinciale

Marcello Saponaro lascia la direzione provinciale del Partito democratico. L’ex consigliere regionale dei Verdi ha deciso di abbandonare per dedicarsi totalmente all’attività lavorativa.

Più informazioni su

Marcello Saponaro lascia la direzione provinciale del Partito democratico. L’ex consigliere regionale dei Verdi ha deciso di abbandonare per dedicarsi totalmente all’attività lavorativa. Rimane comunque iscritto al partito come militante. Una decisione presa senza polemiche con la dirigenza del Partito democratico nonostante non siano mancati confronti anche accesi. Da sempre politico “liberal”, Saponaro è stato combattivo consigliere regionale dei Verdi dal 2005 al 2010 distinguendosi per battaglie ambientali in particolare sul piano cave della provincia di Bergamo. E’ amato dagli utenti della Rete grazie al suo blog. “Ho deciso di lasciare la segreteria provinciale per i troppi impegni lavorativi – spiega Saponaro – senza polemiche, rimango comunque iscritto al Pd”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Sergio Gandi

    Francamente non capisco cosa ha fatto di male Marcello. Marcello e’ una persona squisita che ci manchera’ come amico prima che come politico. Anche se avremo altre occasioni di vederlo elo spero tanto. Ha fatto molto bene il consigliere regionale e poi si e’ messo a disposizione senza chiedere nulla. La mia opinione di lui, per quel che puo’ valere, e’ che e’ l’esatto contrario dell’opportunista. E’ una persona generosa, politicamente e dal puntomdi vista umano. Stimo lui e anche suo fratello, che pure sta in un partito diverso dal mio. Il resto glielo dico di persona. Suggerisco a tuttimdi fare una passeggiata nelle vie della citta’ rilassandosi.

    1. Scritto da pcus

      Eccoci al capolinea, si avvicinano le elezioni e cominciate a riorganizzare il PD, i dissidenti ed i liberi di spirito – non ancora epurati – vengono accompagnati con tutti gli onori alla porta per far più spazio ai soliti allineati in scia ai capicorrente. Gandi, ti stimo per la tua onestà intellettuale, ma non puoi fingere di non vedere cosa ti succede attorno con la benedizione di Riva-Martina e di tutti quelli che non conoscono il significato delle parole rischio e lavoro.
      Chi resta e tace non potrà proclamarsi innocente.

  2. Scritto da Vittore Soldo

    Un vero peccato l’uscita di Marcello, più che dalla segreteria provinciale, dalla politica attiva. Seguo Marcello da tempo e posso dire di aver avuto da lui grande disponibilità nel seguire e portare avanti , in Regione, questioni locali, legate ai piccoli paesi come il mio. La sua proposta di legge sulle escavazioni aveva un’impostazione costruita con un approccio finalmente moderno e , di impronta ambientalista e di chiara ispirazione liberale: approccio molto lucido e pragmatico di chi prima di proporre la soluzione di un problema parte da constatazioni di fatto. Lo ringrazio ancora per la disponibilità ad ascoltare la “bassa”: cosa che altri hanno dimostrato di non saper fare

    1. Scritto da Carlo Sangalli

      A me, purtroppo, è capitato l’esatto contrario. Contattato per avere un supporto in regione per problemi locali, ha scelto di non disturbare il nostro Sindaco. Per questa ragione l’ho giudicato un opportunista e non ho ancora avuto ragione di ricredermi.
      Sono sicuro che il PD possa fare benissimo a meno di lui.

      1. Scritto da vittore soldo

        Carlo, io posso parlare solo per quanto mi riguarda e non conosco il caso specifico a cui ti riferisci ma credo, se penso di conoscerlo abb.za , che Marcello saprà darti delle spiegazioni. Io ribadisco la mia stima e il mio rammarcio per avere un bravo politico in meno, indipendentemente dal colore che avesse e questo mi sembra sia condiviso da molti.

  3. Scritto da ALICE

    Ma non aveva fatto il matto per entrare? Ora se ne va? mah…

  4. Scritto da Tir

    Mille Saponaro: coerente con le proprie idee, agisce di conseguenza e soprattutto nella chiarezza. Vorrei sapere se fra coloro che hanno commentato con tanto livore ci siano effettivamente tesserati PD che abbiano saputo apprezzare la competenza di Saponaro. Credo di no, altrimenti non mi spiego tali commenti al vetriolo. Pertanto ritengo che siano tante parole al vento. e ricordatevi che un buon silenzio vale più di mille parole.

    1. Scritto da tir2

      non è questione di vetriolo, caro signore, ma di oggettività dei fatti: il sig. saponaro ha fatto tanto quando era nei verdi; da quando è passato nel pd, e in particolare da dopo le elezioni regionali 2010, non ha fatto nulla. se non sostenere le posizioni di renzi, difendere la minetti in non ricordo quale occasione e sostenere il “no” ai referendum per l’acqua pubblica

  5. Scritto da marcello saponaro

    Dopo tanti anni riesco ancora a stupirmi di quante frustrazioni vengono lenite dalla possibilità di commentare sui giornali on line…
    Lunga vita ai giornali on line, dunque. Avremo meno serial killer per le strade…

    Per l’informatissimo Sadman: credo che mio fratello sia tra i “magnifici” 8 di Piccinelli, non di Pagnoncelli.

    Per quanto poco ne capisca io di politica e di pdl, la differenza non è minima….

    buona continuazione :)

    1. Scritto da questuante

      Marcello, chi è rimasto a segnalare le disfunzioni di questo partito sempre più radicato nei vecchi tesserati ed incapace di attrarre nuove persone che non si avvicinino per una cadreka?
      Facci i nomi a chi rivolgere il nostro sguardo per un rinnovamento di idee e non di nuovi pupi in mano ai soliti pupari

  6. Scritto da Rifondarolo

    Che brutta fine, e dire che faceva la morale agli altri sul fatto che sarebbero scomparsi da li a poco, detto fatto ora è scomparso lui!

    1. Scritto da sadman

      Saponaro, l’ex verde che l’anno scorso sosteneva il NO ai referendum sull’acqua pubblica. Curiosità: mentre lui esce di scena, il fratello entra nella lista dei magnifici 8 di Pagnoncelli per il congresso PDL. Coincidenze? Noi di Voyager crediamo di no.

  7. Scritto da G.Comi

    Beh non era difficile prevedere questo dopo la “trombata” alle ultime amministrattive nonostante una campagna elettorale aggressiva (sin troppo) e battente. Saponaro ha un difetto: è un pò troppo arrivista ed arrampicatore, solo che dopo la diaspora dei Verdi (che tristezza..) ha scelto il campo più difficile dove giocarsi le sue chance. Troppi “squali” nel mare del PD di cui non dobbiam mai dimenticare l’imprinting democrista nel DNA e duro riuscire a sopravvivere quando sei l’ultimo arrivato…Parlo a Marcello da amico: sei una persona valida ma l’ambizione gioca brutti scherzi.

  8. Scritto da Laura

    A leggere questi commenti vedo che effettivamente era molto amato :D

  9. Scritto da pippa

    Questa notizia mi spacca il cuore !

  10. Scritto da braoscet

    ma cosa ha fatto di concreto il sig. saponaro nel periodo in cui ha fatto parte della direzione del pd?

    1. Scritto da braoscet

      rispondetemi uno alla volta, per favore. non tutti insieme.

  11. Scritto da Gaziantep

    Finalmente una buona notizia. Finiti i verdi ha cercato di riciclarsi nel PD senza riuscirci (ma sgomitando assai). Non sentiremo la mancanza di un soggetto che, senza ideali, insegue una presunta modernità accodandosi alle idee più retrive della destra. Magari rispunterà tra qualche mese nell’UDC o nel PDL.

  12. Scritto da ciapeldelbù

    un’assenza che non si noterà.

  13. Scritto da ercole

    Uno di meno, spero che anche gli altri liberal siano altrettanto conseguenti.Il PD ritorni a sinistra che è meglio.

    1. Scritto da Luca

      Ti hanno già dato il colbacco con la stella rossa? guarda che con il tesseramento 2012 lo regalano!!!

      1. Scritto da Indignato orobico

        Ma che colbacco, questo mi sa che è uno dei tanti tesserati al Pd che non ne può più di ex democristiani e funamboli della politica come Saponaro: ex Dp, ex Capanniano, ex verde, ex PD (ma Liberal) ecc ecc
        La stessa fine del fratello dalla FICC a Forza Italia passando dal PSI di Craxi.
        Un vizio di famiglia, pare…..

  14. Scritto da ciapel

    vada nei grillini che è meglio li la storia è finita !!

    1. Scritto da baluba

      non cè posto nel movimento5stelle per i tesserati di qualsiasi partito

    2. Scritto da gigi

      I grillini? Troppo a sinistra per lui.
      Meglio il PDL di La Russa o la destra di Storace