BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vertice con il Csm, scuola per magistrati forse a giugno

Inaugurata dall'allora ministro Alfano e da Bossi a giugno 2011 la scuola per i togati non è ancora stata attivata. A Bergamo incontro tra il sindaco Tentorio, il presidente Pirovano e il presidente emerito della Corte costituzionale.

Più informazioni su

Qualcosa si muove, diciamo così. E’ ancora presto per dire che ci siamo, che è fatta, ma per la scuola di magistratura tanto agognata, che esiste sulla carta e solo sulla carta dal giugno del 2011, qualcosa si sta davvero muovendo. Forse l’istituto per l’aggiornamento dei magistrati, novità assoluta in Italia, potrebbe aprire per la prima volta a Bergamo entro giugno 2012, nei locali presi in affitto dal ministero al collegio Sant’Alessandro di Bergamo. L’hanno riferito con un certo ottimismo il sindaco Franco Tentorio e il presidente della Provincia Ettore Pirovano: la prima tornata di lezioni sarà dedicata ad un centinaio di magistrati.

Qualcosa si muove perchè nei giorni scorsi sono stati esponenti del Consiglio superiore della Magistratura e anche il presidente emerito della Corte costituzionale, a recarsi a Palazzo Frizzoni per discutere una serie di dettagli sulla scuola di magistratura. Sembra definitivamente lontano, quindi, lo spauracchio di un cambio di sede: qualche mese fa, infatti, era stata la città di Verbania a chiedere al ministero di abbandonare l’ipotesi Bergamo. No. I locali del Sant’Alessandro dovrebbero essere arredati a breve e sarà la Corte d’appello di Brescia (competente anche su Bergamo) a fornire il personale di servizio.

Per la scuola di magistratura (vai a precedente articolo di Bergamonews) si profila un indotto enorme, in quel di Bergamo: si parla di 100 togati che arriveranno in città ogni settimana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Indignato orobico

    L’accordo fu firmato a Roma nel 2008, mi ricordo la foto sull’Eco con tanto di dichiarazioni di Fontana (PdL, che con quella vicenda non centrava nulla, ma si attribuiva meriti non suoi). Poi il silenzio e l’immobilismo, anni di affitti pagati alla curia per nulla…. e noi paghiamo!

  2. Scritto da diffidente

    “Conun certo ottimismo il sindaco Franco Tentorio e il presidente della Provincia Ettore Pirovano” adesso si acorgono dell’indotto i due più immobili amministratori dai tempi di giulio Cesare che la provincia e la città hanno mai avuto?
    Le giunte Bruni e Bettoni avevano firmato questo accordo se non sbaglio nel 2008…… il certo ottimismo lo abbiamo perso noi, INCAPACI!