BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Grave errore di Carmona Frezzolini para l’impossibile

Il portierone tiene in gara i nerazzurri con parate spettacolari, il cileno regala al Palermo il contropiede che porta al rigore dell'1-0. Bene Maxi Moralez e Gabbiadini.

Più informazioni su

CONSIGLI S.V.: netto il fallo con cui stende Miccoli, giusto il rosso che lo manda sotto la doccia a metà primo tempo (dal 27’ FREZZOLINI 7: se l’Atalanta resta in gara fino al 90’ è solo per merito suo che, anche grazie ad una buona dose di fortuna, para anche l’impossibile).

RAIMONDI 5: nel primo tempo va spesso in palla e non dà a Schelotto il giusto appoggio in fase offensiva. In occasione del gol del 2-0, invece, si fa sovrastare da Miccoli, non proprio uno spilungone.

STENDARDO 5,5: da eroe il suo finale di partita quando spesso e volentieri si fa vedere in attacco come preziosissima boa. Troppe, però, le sue sbavature nel corso del primo tempo, quando il Palermo è pericoloso ogni volta avanza.

LUCCHINI 5: come Stendardo, nel primo tempo è assente ingiustificato. Certo, con un Miccoli così non c’era molto da fare, ma l’ex doriano troppe volte si fa pescare fuori posizione o in evidente ritardo.

PELUSO 6: Pisano e Barreto non gli danno grossi grattacapi e lui, come sempre, prova a spingere più che può sulla fascia sinistra. L’unico della difesa a salvarsi.

SCHELOTTO 5: non al meglio, si fa notare solo per il pericoloso cross per la testa di Gabbiadini sul finale del primo tempo. Troppo poco (dal 46’ BRIGHI 6: rieccolo, finalmente, dopo settimane passate tra tribuna e infermeria. Con lui il centrocampo si compatta e diventa più roccioso).

CIGARINI 6: non è il miglior Cigarini visto quest’anno ma nemmeno il peggiore. Sempre in appoggio ai compagni, i suoi lanci mettono spesso in crisi la retroguardia rosanero. Evitabile l’ammonizione per proteste che si becca nel finale.

CARMONA 5: suo il pasticcio che regala al Palermo il contropiede che porta al rigore dell’1-0 e all’inevitabile espulsione di Consigli. Cresce nella ripresa, ma non basta.

MAXI MORALEZ 6,5: nel primo tempo parte col freno a mano tirato, spesso chiamato a dare una mano in fase difensiva. Poi, complice l’uscita di scena del Tir e il suo spostamento sulla trequarti, si sveglia e diventa una minaccia costante per Silvestre e Mantovani. Splendido l’inserimento che lo porta alla conclusione del 2-1.

GABBIADINI 6: parte titolare con un’enorme pressione addosso ma, tutto sommato, se la cava piuttosto bene. Gioca quasi tutta la gara come unica punta, troppo isolato dal resto della squadra. Ma quando ha la palla tra i piedi si dà un gran daffare, come in occasione del gol del 2-1, suo al 50% (dal 76’ MARILUNGO 6: entra e porta freschezza alla manovra offensiva nerazzurra. Peccato per quella conclusione finita in curva all’85’, avrebbe regalato un altro destino al match). 

TIRIBOCCHI S.V.: poteva essere l’occasione buona per il Tir che, questa volta, se la deve prendere con la cattiva sorte. Giusto toglierlo al momento dell’espulsione di Consigli.

 

COLANTUONO 6: si trova con un uomo in meno con un’ora di gara ancora da disputare. Sacrosanta la decisione di togliere il Tir, ottima la mossa di giocare la ripresa senza uno Schelotto spento e con Moralez a supporto di Gabbiadini.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.