BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio a Enzo Ronzoni presidente Cai Piazza Brembana

Enzo Ronzoni, presidente del Cai di Piazza Brembana, è morto nella tarda serata di venerdì 3 febbraio a causa di un malore improvviso. Il Cai di Bergamo ha inviato un ricordo per commemorare la scomparsa di un grande amico.

Più informazioni su

Enzo Ronzoni, presidente del Cai di Piazza Brembana, è morto nella tarda serata di venerdì 3 febbraio a causa di un malore improvviso. Conosciutissimo in valle per il suo impegno per il Cai, Ronzoni era anche direttore della scuola di sci alpinismo Orobica. Lascia la moglie e due figli. Dopo aver accusato il malore, forse un aneurisma o un infarto, è stato trasportato all’ospedale di San Giovanni Bianco e poi agli ospedali Riuniti. Il quadro clinico è parso fin da subito molto critico. Il decesso è avvenuto in serata. Ronzoni era in pensione da circa un anno dopo aver insegnato tanti anni all’istituto alberghiero di San Pellegrino. Non è stata ancora fissata la data dei funerali.

Il Cai di Bergamo ha inviato un ricordo per commemorare la scomparsa di un grande amico. "Un inaudito e inimmaginabile destino ha fermato il cuore del nostro prezioso Enzo Ronzoni. Amico puro, Maestro invincibile e Presidente esemplare della Sezione CAI di Piazza Brembana, salito dalle nostre montagne temporanee alle Sue vette celesti eterne…».

«Il suo esempio leale, amicizia autentica e sorriso luminoso ci accompagneranno per sempre. Un abbraccio di sentita condivisione, silenziosa vicinanza e forte fratellanza ai Familiari e Amici tutti».

«Queste montagne suscitano nel cuore il senso dell’infinito, con il desiderio di sollevare la mente verso ciò che è sublime (GIOVANNI PAOLO II)»

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.