BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi Banca con le imprese per il China Trader Award

Banca Popolare di Bergamo SpA e UBI Banca con Cathay Pacific a “caccia dei campioni asiatici” per il China Trader Award che premia le piccole e medie imprese italiane attive in Oriente.

Più informazioni su

Innovazione, creatività, dinamismo e know-how: questi i ‘segni particolari’ delle eccellenze italiane chiamate a partecipare al prossimo China Trader Award, il premio riservato alle piccole e medie imprese organizzato da Cathay Pacific e che UBI Banca sostiene per il terzo anno consecutivo forte del suo Ufficio di Rappresentanza di Hong Kong, osservatorio privilegiato nell’area.

Banca Popolare di Bergamo Spa si avvale, attraverso la Capogruppo, di un Ufficio di Rappresentanza a Hong Kong e di uno a Shanghai entrambi dotati di personale altamente specializzato e con un know-how consolidato in quell’area del mondo, in grado di supportare il processo di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese italiane offrendo loro non solo il sostegno finanziario, ma anche la consulenza necessaria a definire accordi di cooperazione con le istituzioni locali, implementare attività di ricerca e di definizione di potenziali partnership commerciali e industriali, consulenza legale e fiscale per operazioni di joint venture e studi di fattibilità o ricerche di mercato.

“I nostri Uffici di Rappresentanza e il lavoro dei nostri professionisti all’estero – commenta Luca Monti, responsabile dell’Area Corporate di UBI Banca – consentono alle best practices italiane di avere un punto di riferimento grazie al quale sfruttare le opportunità straordinarie offerte da Paesi complessi, dinamici e in continua evoluzione come Hong Kong, Cina e altre ‘tigri asiatiche’. In questi anni di grandi cambiamenti a livello internazionale, abbiamo assistito con grande soddisfazione ed orgoglio al successo imprenditoriale di alcune aziende che abbiamo affiancato in Oriente, alle quali è stato assegnato il prestigioso China Trader Award di Cathay Pacific. La loro capacità di distinguersi e avere successo in quei mercati rappresenta un modello di sviluppo e di visione internazionale che è giusto premiare”.

In quest’ottica Banca Popolare di Bergamo SpA invita le imprese del territorio lombardo che operano nei più svariati settori, anche in joint venture con imprese cinesi (dal manifatturiero ai servizi, spaziando dall’high-tech al fashion, dal design alle fonti rinnovabili) a candidarsi per l’assegnazione del China Trader Award , compilando l’apposita scheda di iscrizione direttamente online sul sito www.cathaypacific.it, entro e non oltre il 15 febbraio 2012.

Le aziende saranno valutate in termini di creatività, know-how, innovazione e dinamismo da una giuria composta da consulenti, professori ed esperti nei rapporti economici e istituzionali tra Italia, Cina ed Hong Kong: Pier Paolo Celeste, direttore Dipartimento Servizi alle Imprese oltre che Coordinatore degli Uffici Nord Italia dell’ICE, Gianfranco Ranieri, presidente del Salone Internazionale del Giocattolo; Alessandra Lavagnino, direttore dell’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano e Docente di Lingua e Cultura cinese all’Università degli Studi di Milano; Mario Boselli, presidente della Camera della Moda; Silvia Tagliaferri, direttore Commerciale Italia e Malta di Cathay Pacific e da Luca Monti responsabile dell’Area Corporate del Gruppo UBI Banca.

La premiazione avverrà nel corso del Galà che avrà luogo presso La Triennale di Milano il prossimo 19 marzo 2012.

Per le imprese interessate ai servizi accessibili nei Paesi del Far East e avere informazioni sulle caratteristiche dei singoli mercati è disponibile il sito dedicato www.bric.ubibanca.com che fa parte di un insieme di iniziative avviate dal Gruppo UBI Banca a favore delle PMI per sostenerne lo sviluppo dell’imprenditoria nei Paesi emergenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.