BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alla Bianchi Vending mobilità per 25 lavoratori

Procedura di licenziamento collettivo per 25 lavoratori, tutti impiegati, della Bianchi Vending di Zingonia. Per venerdì 10 febbraio previsto un incontro con la direzione aziendale.

Più informazioni su

Con una procedura di licenziamento collettivo per 25 lavoratori, tutti impiegati, si torna a parlare della Bianchi Vending di Zingonia, dopo un 2011 agitato per la chiusura di uno stabilimento a Pescara e, fra presidi e scioperi, anche per il difficile rinnovo del contratto integrativo, poi raggiunto in autunno.

L’azienda metalmeccanica ha annunciato mercoledì 1° febbraio l’avvio della procedura di mobilità per 25 lavoratori di ufficio amministrazione e controllo, ufficio IT, settore marketing, ufficio commerciale, ricerca e nello sviluppo, Direzione Operation, Risorse Umane, ufficio acquisti ed, infine, per 3 persone di logistica e magazzini.

“Siamo fortemente contrari a questi licenziamenti – afferma Claudio Ravasio della Fiom Cgil di Bergamo -. Chiediamo alla Direzione della Bianchi Vending di tornare sui suoi passi rispetto ad una scelta dall’impatto sociale decisamente negativo. Si possono trovare soluzioni alternative alle eccedenze di personale, come l’utilizzo della cassa integrazione anche per gli impiegati come già accade per gli operai, o, meglio ancora, si può decidere di ricorrere ai contratti di solidarietà”.

Intanto, per venerdì 10 febbraio in Confindustria a Bergamo (alle 15.30) è previsto l’incontro sindacale con la Direzione aziendale: si affronterà l’esame congiunto della procedura di mobilità, come previsto dalla legge. Nei giorni successivi, poi, verranno convocate le assemblee dei lavoratori per informare sui contenuti dell’incontro e decidere eventuali iniziative.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Jorge

    Su qtsueo governo e sul suo leader sono stra d’accordo con te,infatti mi sono unita al blog, ma non ho capito se sei un nichilista o un fascista nostalgico.CiaoCristiana