BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lega divisa su Porta Sud Ribolla: “Noi ci crediamo”

Il presidente della Provincia Pirovano non caccia nemmeno un euro per finanziare Porta Sud. Per il capogruppo in Comune Alberto Ribolla invece “la Lega Nord ci crede”. La linea del Carroccio non sembra essere molto chiara sul progetto di riqualificazione.

Più informazioni su

Il presidente della Provincia Pirovano non caccia nemmeno un euro per finanziare Porta Sud. Per il capogruppo in Comune Alberto Ribolla invece “la Lega Nord ci crede”. La linea del Carroccio non sembra essere molto chiara sul progetto di riqualificazione urbanistica del terzo centro di Bergamo. Da un lato il gruppo consiliare deve assecondare la volontà della maggioranza di continuare con il progetto, dall’altro deve fare i conti con la netta presa di posizione del presidente della Provincia. “La società è indispensabile per governare urbanisticamente quella zona della citta – spiega Luisa Pecce, Lega -. È importante che non i siano interventi poco organici”. Dello stesso avviso Alberto Ribolla: “Il progetto di Porta sud è ambizioso per rilancio di quell’area inadeguata per una città come Bergamo. La Lega ci crede”. Molto critica l’opposizione. “Quello di Pirovano è un accoltellamento – è il commento di Elena Carnevali, capogruppo del Pd -. Non e questo il modo in cui trattano le istituzioni. Ci sono difficoltà economiche, ma non nelle modalità in cui sono state trattate oggi. Non condivido nulla di quello che ha detto Pirovano. Ci fa o ci è?” “Sono rimasto sconvolto dalle dichiarazioni del presidente della Provincia – le fa eco Marco Brembilla – perché avevano pensato che l’avvio dei lavori avrebbe sbloccato Porta sud. Il fatto che oggi non solo dice che non caccia un euro e dice che potrebbe farci dei parcheggi. L’amministrazione comunale non è qui a farsi sbattere i pesci in faccia da tutti, mi auguro che ci sia una risposta”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giusto per precisare

    per la cronaca.. l’unica piccola area della provincia in porta sud è quella destinata alla realizzazione del nuovo palazzo della provincia ” mega progetto faraonico da 55 milioni voluto da Bettoni ” forse è giusto che in tempi di crisi e di dubbi sul futuro delle provincie Pirovano non voglia spenderci i soldi! Dovrebbero farsi gli uffici nuovi?!?

    1. Scritto da cittadino

      assolutamente no. a parte che la provincia ha un’area ben più vasta, nessuno dice che deve costruire la nuova sede, ci mancherebbe, ma restare, come Provincia, nella quale il Capoluogo Bergamo fa parte, nella società che progetterà e svilupperà, a tempo debito, il terzo centro della città! poi concordo su costi e quant’altro, ma non si può dare il segnale di sfilarsi…

  2. Scritto da giovanna

    La lega prterà quata provincia allo sfracello come Bossi e il suo amichetto Berlusconi hanno rovinato l’Italia, ma soprattutto noi italiani.

  3. Scritto da GG

    di porta sud si parla da troppo e non si è mossa una pietra.

    croce sopra e non se ne parli più!!

    1. Scritto da Giovanni

      Porta Sud è il futuro di Bergamo! cieco è chi non lo vede: è un’operazione da 500 milioni di euro, è ovvio che non si possa fare da un giorno all’altro, soprattutto in un periodo di crisi.
      non per questo si deve rinunciare a tentarci, e la società, che praticamente non costa nulla!, serve per questo.

  4. Scritto da ghino di tacco

    Smettela di blaterare a vanvera,una città come Bergamo avrebbe già dovuto sistemare da anni quello schifo,non creare porta sud,per dare poltrone a ex-tangentisti,politicanti senza arte ne parte,con il solo interesse di stare in qualche consiglio di amministrazione,e portare a casa il gettone di presenza.Ribadisco più di 30 anni per passare dalla stazione a via gavazzeni,progetto sbagliato,che un’operina da paese del terzo mondo,per sistemare lo scalo ferroviario,il cui progetto più recente è del 1992 quando Calderoli si presentava per la poltrona di sindaco,da allora sono passati solo 20anni,figuratevi ne passeranno almeno altri 20,ricordatevi che l’attuale sindaco è in comune da almeno 40anni,e ribolla è un povero ragazzino che parla comandato dai soliti noti.

  5. Scritto da usiamo il cervello

    Per la prima volta in vita mia sono d’accordo con Pirovano.
    Porta Sud è un Mostro di progetto di cementificazione della città (un milione e trecento mila metri cubi di cemento nuovo)
    Carnevale, Brembilla e soci si guardino il documento della ex 6 Circoscrizione (maggioranza di centrosinistra) con cui era stato bocciato all’unanimità.
    NON NE ABBIAMO ABBASTANZA DI EDIFICI VUOTI???
    Quanti soldi pubblici è costata finora questa Società Porta Sud?

  6. Scritto da Basta sprechi.

    Chiudete Porta Sud! Perde 200.000 Euro all’anno. E non si sa a cosa serva.

  7. Scritto da andrea

    Pd, Pdl, Udc, Lega, Idv, Verdi: se sono tutti d’accordo forse hanno ragione… perchè la Provincia si vuole sfilare?

  8. Scritto da cittadino

    giusto. per una volta concordo con la posizione assunta dalla città di Bergamo tutta. Porta Sud è un progetto ambizioso ma fondamentale per Bergamo. ma la città di Bergamo fa parte della Provincia? Dalle parole di Pirovano non sembra…

  9. Scritto da leghista

    Ribolla ha ragione, porta Sud è fondamentale per Bergamo. Lo scalo ferroviario abbondonato sarà il futuro della nostra città!

    1. Scritto da roberto todisco

      Giusto x la precisione, lo scalo merci di bergamo non è abbandonato, anzi è uno dei più attivi d’Italia e da lavoro direttamente ad un centinaio di addetti e serve le maggiori industrie della provincia!!!

  10. Scritto da MarcoArlati FLI

    Concordo con i consiglieri sia della maggioranza che dell’opposizione del comune di Bergamo, il progetto di porta sud non deve morire, e soprattutto non deve morire solo perchè Pirovano ha deciso di farlo morire. L’atteggiamento della Provincia nei confronti del Comune è negativo e non costruttivo. I cittadini di Bergamo e i cittadini della Provincia di Bergamo meritano un presidente di Provincia che si dedichi sempre a loro e alle problematiche del territorio, non come ha fatto fina a qualche mese fa solo alcuni giorni perchè gli altri era a Roma a fare il parlamentare. Spero che la giunta comunale e il sindaco Tentorio siano fermi su questo punto e combattano per rendere reale il progetto di porta sud. Non bisogna piegarsi alle idee sbagliate di una singola persona. La città ha bisogno di svilupparsi per riattivare l’economia reale e il progetto porta sud è STRUTTURALE alla città.

    1. Scritto da angilberto

      Altro che non cacciare un soldo, fosse per me caccerei lui, Pirovano, personaggio stonato fra chi vuole cambiare Bergamo e andare avanti.