BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Doni chiede perdono Gli atalantini non ci stanno

Dopo le interviste rilasciate dall'ex capitano nerazzurro ai maggiori quotidiani nazionali, i tifosi atalantini si sono scatenati: pochi lo perdonano, molti lo attaccano e qualcuno, addirittura, lo ignora.

Più informazioni su

Cristiano Doni si pente, chiede scusa e, dopo un silenzio assordante durato mesi, torna a parlare. Lo fa con la voce rotta dall’emozione, come testimoniato da chi l’intervista l’ha fatta in prima persona, cercando di ottenere il perdono di quei tifosi che, fino al drammatico epilogo dello scorso 19 dicembre, l’hanno difeso col coltello tra i denti.
Doni, come detto, ha chiesto scusa, ma i bergamaschi, quelli che per mesi l’hanno difeso in ogni maniera, non si sono fatti “incantare” dalle parole dell’ormai ex idolo. In molti, infatti, hanno prontamente rispedito al mittente le parole di perdono che il fantasista romano ha voluto recapitare ai tifosi: “Troppo fresca la ferita, era meglio aspettare” è tra le frasi più utilizzate sul forum nerazzurro atalantini.com.
“Io per lui ho già dato, ora non abbocco più”, “Per me è un capitolo chiuso, basta”, “Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”, “Game over”. I tifosi atalantini, seppur senza insultare, non hanno voluto tendere la mano al loro ex beniamino. E qualcuno ha anche scelto l’arma che forse, in amore, può ferire di più: l’indifferenza. Come chi, in maniera ironica, si chiede “Cristiano Doni? Ma chi è?”.
Eppure, qualche voce fuori dal rabbioso coro dei tifosi ancora troppo arrabbiati per perdonare, c’è stata. Una piccolissima parte della tifoseria, infatti, ha colto l’occasione per ringraziare comunque tramite il forum bergamasco il Doni calciatore, quello che, in 11 stagioni disputate sotto l’ombra delle Mura Venete, è stato capace di diventare il miglior marcatore della storia atalantina realizzando qualcosa come 112 gol in 323 gare giocate con la maglia che lui stesso amava paragonare a quella che regalava i superpoteri a un certo Superman. “In bocca al lupo capitano”, “Hai sbagliato, è vero, ma non posso dimenticare quello che hai fatto per noi” scrivono. Chissà se tra qualche mese la musica potrà cambiare e il gruppo – oggi più ristretto che mai – dei tifosi pronti a perdonare si allargherà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pezzodanovanta

    prima sputa il rospo, poi si vedrà, Pinocchio.

  2. Scritto da calcio

    Io non sono atalantino ma amo il calcio. Persone come Doni dovrebbero essere radiate e dimenticate…un po’ come Moggi. Che vadano a lavorare questi signori così poi vediamo se con 1000 euro al mese capiscono perchè siamo indignati.

  3. Scritto da Onesto

    Ma dai perdonatelo e il vostro capitano il mitico numero 27 o 72 e cittadino onorario di Bergamo, resterà per sempre nella vostra storia calcistica….per sempre!!!

  4. Scritto da nino cortesi

    Mi sembra nel suo piccolo un capitan Schettino. Entrambi si sono tirati una zappata talmente enorme che ce n’è abbastanza. Per cui risparmiamogli almeno i nostri impropèri. Giuro, ne hanno già abbastanza di problemi.

  5. Scritto da fra

    Cristiano Doni resterà nella storia dell Atalanta nel bene e nel male..ma adesso basta!! che si faccia da parte lui e i giornalisti! basta gettare fango su bergamo

  6. Scritto da Daniela

    PERDONO??? ma brucia insieme a tutti i soldi che hai rubato !!! VERGOGNATI LADRO !!! VIA IL TUO NOME DA BERGAMO !!!

  7. Scritto da Fabio

    Per favore Sig. Doni Cristiano tolga dal suo vocabolario personale la parola Bergamo e Atalanta.La ringrazio vivamente a nome di tutte le persone tifose, non solo della Dea, e BERGAMASCHE…PURE!

  8. Scritto da Luca

    Non mi interesso di calcio ma è stato impossibile nei mesi scorsi non seguire quanto stava accadendo per cui dico la mia: ok che qui a bg l’Atalanta è importante e così via ma non dimentichiamoci di cosa stiamo parlando: non di omicidi, rapimenti o stragi; non di tangenti,evasioni fiscali o quant’altro. Stiamo parlando di partite di calcio truccate… cerchiamo di mantenere il senso delle proporzioni e non trattiamo Doni come lo Schettino di turno…

  9. Scritto da aldo

    torna a Brescia !!!

  10. Scritto da andrea

    Doni traditore! Hai rovinato l’atalanta! Ci hai presi in giro!

  11. Scritto da Geppo

    Ma vai a Cervia, cosa vuoi ancora???? Mi hai già rovinato il Natale, non esagerare

  12. Scritto da white

    troppo facile chiedere scusa facendolo sui giornali… coniglio!

  13. Scritto da gino

    perdono ??? ma sparisci che e’ meglio per tutti, soprattutto per te…