Quantcast
Vilipendio alle istituzioni Esposto contro Bossi presentato in procura - BergamoNews
Bergamo

Vilipendio alle istituzioni Esposto contro Bossi presentato in procura

L'avvocato Fabrizio Losito ha presentato la denuncia di quattro cittadini bergamaschi, che ipotizza per il Senatur i reati di "vilipendio al Capo dello Stato e alle istituzioni repubblicane".

Le ultime sparate possono costar caro a Umberto Bossi. Dopo l’anticipazione su "La Repubblica" del giornalista bergamasco Paolo Berizzi, ecco che si passa ai fatti: questa mattina (20 gennaio) è stato depositato in procura l’esposto firmato da quattro cittadini bergamaschi contro il capo del Carroccio, per le parole pronunciate a dicembre dal palco della Bèrghem Frecc di Albino (ex roccaforte leghista conquistata a livello comunale dal centrosinistra): un "Terùn" rivolto al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e un "Vai a fare in c…" al premier Monti, tra le altre colorite espressioni.

A depositare l’esposto è stato l’avvocato Fabrizio Losito, che ha raccolto le quattro denunce: "L’atto è firmato da quattro semplici cittadini bergamaschi – commenta il legale -. Non sono politici o nomi di rilievo ma semplici bergamaschi, ripeto. Nell’esposto si ipotizzano due reati commessi da Umberto Bossi: il vilipendio al Capo dello Stato e il vilipendio alle istituzioni Repubblicane. Risulta, come gli stessi organi di stampa hanno riportato, che le parole pronunciate ad Albino siano state davvero pesanti". L’iniziativa non è solo bergamasca anche se la competenza, trattandosi di frasi pronunciate ad Albino, è tutta della procura della Repubblica orobica. Altri esposti arriveranno da nove città: Napoli, Verona, Vicenza, Bassano del Grappa, Brescia, Trento, Milano, Roma e Bari.

Alla Bèrghem Frecc Umberto Bossi aveva rivestito i panni della Lega di lotta, invitando tutti ad "andarsene dall’Italia, andiamocene via". Poi il gesto delle corna pronunciando il nome di Napolitano, "nomen omen" aveva aggiunto il Senatur, "non sapevo che era un Tèrun", e l’offesa gratuita a Mario Monti: "Vai a fare in c…". La risata verso il pubblico: "Magari gli piace…".

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Umberto Bossi
Insulti
Dopo la Berghem Frecc 10 città denunciano Bossi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI