Le indagini

Entratico, cuoco in coma E’ caccia agli aggressori

I carabinieri cercano di individuare i tre nomadi entrati nel ristorante dove si sono rifiutati di pagare il conto e hanno colpito co un pugno il cuoco. E' in coma farmacologico.

I carabinieri della compagnia di Bergamo stanno cercando di identificare i tre uomini, probabilmente nomadi di etnia rom, che nella serata del 30 dicembre hanno aggredito Marcello C., 56 anni, il cuoco del ristorante Millaenya di Entratico. Marcello è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico ed è ricoverato agli Ospedali Riuniti, in coma farmacologico.

Nella serata del 30 dicembre i tre soggetti ricercati avevano mangiato e bevuto al ristorante, dove erano arrivati già ubriachi. Al momento di uscire si erano però rifiutati di pagare, alzando la voce con il fratello del titolare. A quel punto il cuoco aveva tentato di sedare gli animi, a parole, invitando tutti alla calma. Ha ricevuto un violento pugno in faccia che l’ha fatto cadere a terra, picchiando la testa su un pilastro del ristorante.

Clienti sconvolti e titolari increduli. Marcello C. è stato trasportato subito dopo in ospedale. Non rispondeva più. Le sue condizioni ora sono stazionarie ma gravi. E gli autori dell’aggressione per ora restano ignoti.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI