• Abbonati
Lo striscione

La Nord contro Doni: niente pietà per chi tradisce fotogallery

All'interno della curva compare un messaggio rivolto al capitano: "“"Nessuna pietà per chi tradisce! La Dea unica nostra guida! Stiamo uniti, stiamole addosso". La fine della storia d'amore tra tifoseria e il 38enne?

Chi si aspettava reazioni pubbliche da parte della tifoseria alle ultime vicende giudiziarie che hanno coinvolto Cristiano Doni in merito all’inchiesta sul calcio scommesse dalla Procura di Cremona è rimasto deluso. Al Comunale di Bergamo si gioca Atalanta-Cesena, la prima uscita ufficiale dei nerazzurri dopo l’ennesima mazzata che ha fatto seguito a quella di giugno e che ha portato i sei punti di penalizzazione in classifica. Sulle tribune solo cori e messaggi d’incoraggiamento (“Atalanta folle amore nostro”) alla squadra e al patron (“Percassi, tutta la tifoseria è con te, non mollare”). Sul capitano? Il nulla più assoluto fino ad un certo punto del primo tempo quando compare all’interno della Nord uno striscione, visibile solo dai tifosi (ma la cui foto è stata pubblicate in Facebook), per qualche minuto: “"Nessuna pietà per chi tradisce! La Dea unica nostra guida! Stiamo uniti, stiamole addosso". Forse l’ufficializzazione della fine di una splendida storia d’amore tra Doni e la tifoseria.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI