BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pdl, 17mila tessere verso il congresso

Sono 16.997 le tessere degli iscritti al Pdl. Saffioti: "Siamo il punto di riferimento dei moderati". Oltre a Bergamo, fanno il pieno Treviglio e Castelli Calepio. I casi record di Foppolo e Valleve. A breve la data del congresso.

Più informazioni su

Pronti i dati ufficiali sul tesseramento del Popolo della Libertà bergamasco. Sono 16.698 gli iscritti al partito in terra orobica, con un bel salto in avanti di 5 mila unità rispetto ai quasi 12 mila dell’ultimo tesseramento di Forza Italia e Alleanza Nazionale.

"Siamo presenti in 237 comuni su 244, e ci siamo persino a Blello, che con i suoi 79 abitanti è il comune più piccolo della provincia – afferma Carlo Saffioti, consigliere regionale e coordinatore provinciale del Popolo della Libertà –. Pur tenendo conto di tutti gli entusiasmi di una fase congressuale, il dato è significativo del livello di radicamento che ormai abbiamo sul territorio e soprattutto della fiducia sul ruolo che il partito è chiamato dai cittadini a svolgere nella politica del Paese. Siamo il primo partito italiano e, senza dubbio, il punto di riferimento dei moderati".

"Sono convinto che questo dato possa essere letto anche come una dimostrazione del buon lavoro fatto dal coordinamento provinciale da quando si è insediato nel 2009 – continua –. Oggi il partito c’è, sia a livello provinciale, dove ha sviluppato una serie di iniziative importanti e si è dotato di una solida macchina organizzativa, che a livello locale, dove il presidio delle comunità è costante".

"A breve – rivela Saffioti in conclusione – saremo in grado di comunicare la data certa del congresso provinciale".

Ecco “piazzamenti” dei comuni bergamaschi. Mentre era scontato che in cima alla lista ci sarebbero stati il capoluogo (con 2478 iscritti su 120 mila abitanti) e Treviglio (799 su 29.188), è interessante il dato di un comune come Castelli Calepio, dove a essere iscritto al PDL è quasi il 5% della popolazione (499 persone su 10.085 abitanti). Fra gli altri dati più significativi, Seriate (363), Romano di Lombardia (346), Albino (254), Clusone (277), Costa Volpino (253), Dalmine (189) e Caravaggio (122). Fra le altre curiosità, il record di due piccolissimi comuni: a Foppolo il 29% della popolazione è tesserata al PDL (61 su 206 abitanti), a Valleve il 22% (31 su 137).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da geronimo

    La cosa avvilente e’ vedere Saffiotti bearsi di questo risultato come non sapesse come sono state raccolte le tessere. Chiunque mastichi di politica sa che se un partito fa il boom di iscritti sotto congresso si preparano le rese dei conti. Un partito sano e attivo gli iscritti li trova durante gli anni non all’approssimarsi dei congressi!

    1. Scritto da max

      Ma si parla anche delle iscrizioni dei volontari della croce bianca di romano obbligati a fare la tessera e ovviamente non pagata da loro?

  2. Scritto da Antonia

    Domanda, un mio amico mi ha chiamato chiedendomi di appoggiarlo ” informalmente” a voce in vista di una sua possibile candidatura. Vi chiedo: non è che qualcuno mi ha tesserata a mia insaputa prendendo i miei dati? Come posso scoprirlo? Grazie

  3. Scritto da Francesco - Valle Brembana

    “Sono convinto che questo dato possa essere letto anche come una dimostrazione del buon lavoro fatto dal coordinamento provinciale da quando si è insediato nel 2009” Spero che Saffioti voglia scherzare con queste assurde affermazioni. Se la Lega ci ha superato è proprio per colpa della sua gestione lassista.

  4. Scritto da Daniele Lussana

    Finalmente direi. Così si potrà ritornare a parlare, scrivere, leggere e ad occuparsi di politica e dei problemi dei nostri territori invece che di chi è più buono e di chi è più cattivo. Sinceramente non ne posso più di aprire internet alla mattina e ritrovare le beghe di partito in prima pagina sui siti di informazione locale, credo sia una cosa prima di tutto poco conveniente e che non da di certo una bella immagine di noi e del partito e di tutti quelli che ci credono e, passatemi il temine, si sbattono per dare qualità!

    Spero che “il Pdl del futuro” nel tempo che divide una fase congressuale da un’altra riesca ad occuparsi pienamente delle proprie attività senza lasciarsi andare in guerre fratricide, invidie, gelosie e sgambetti, senza mai dimenticare quale deve essere l’obiettivo: essere presenti e guidare le Istituzioni portando avanti orgogliosi i nostri valori, lavorando con efficienza per il bene comune.

    Chiunque uscirà vincitore da questa fase congressuale avrà subito il compito di prendere in mano l’organizzazione del partito. Dovrà finalmente dargli una forma e riorganizzare la nostra presenza sul territorio. dovrà necessariamente avviare una fase congressuale anche a livello cittadino così che finalmente tutti i comuni della provincia possano avere dei loro referenti, che siano responsabili e legittimati a rappresentare il partito a livello locale. Poi c’è tanta, tanta altra roba da fare. Una cosa è certa chi vincerà dovrà correre e lavorare duro sin dal primo giorno e lo dovrà fare.

    1. Scritto da giambattista

      come sempre lussana ha fatto centro. se fossi del pdl voterei te segretario

      1. Scritto da CHRISTIAN

        TANTO PEGGIO DI SAFFIOTI NON POTREBBE FARE.
        PER LO MENO E’ GIOVANE E SERIO.

    2. Scritto da Aristide

      Naturalmente, questo astenersi dall’«andare in guerre fratricide, [dalle] invidie, gelosie e sgambetti, […] [questo] essere presenti e guidare le Istituzioni portando avanti orgogliosi i nostri valori, lavorando con efficienza per il bene comune» vale per tutti. Vale per “i vincitori”, vale per “i vinti”. I vincitori, quali che essi siano, non devono consumare vendette sui vinti. Il problema è come «guidare» le istituzioni, soprattutto che cosa s’intenda per “guidare” (io direi “servire”, così sgombriamo il campo dal sospetto di mire egemoniche). E il bene comune? Vogliamo dire qual è il bene comune? È una questione ideologica, lo so. Ma uccidere le ideologie è stato un errore. Inoltre – questo è d’importanza fondamentale in politica, anzi in una Repubblica ideale fa la differenza fra un vero politico e un arruffapopoli – avendo definito il bene comune, bisognerebbe dire come perseguirlo.

  5. Scritto da Aristide

    Traggo dal ‘Natale in casa Cupiello’ queste battute:

    NENNILLO (figlio sfaticato): ’O presebbio… Venesse buono almeno.
    LUCA (anziano ex tipografo, con la mania del presepe): Chi ha ditto ca nun vene buono? ’O sape, isso! Nun tè piace? Nun ti piace ’o presebbio?
    NENNILLO: Nun me piace!

    Così, se qualcuno mi domanda: «Ti piacciono le tessere e i discorsi sulle tessere?», io rispondo «Nun me piacciono. A me piace la politica, quella vera».

  6. Scritto da jvano

    Mi piacerebbe chiedere agli iscritti come hanno eseguito l’iscrizione, quanto costa la tessera e dove l’hanno fatta (se a domicilio o presso al sede) ….. 17 mila iscritti mi sembrano un poì troppi…

    1. Scritto da sleghista

      Come la vecchia D.C. chissà quanti non sanno nemmeno che sono iscritti,il partito del padrone paga le loro tessere.

  7. Scritto da c.b.

    niente da dire sulle notizie che arrivano dal Pirellone ?

    1. Scritto da pm

      Beh, si è liberato un posto. no? :-)

  8. Scritto da Croce

    Un grande risultato per tutto il movimento, contributo dell’impegno di tutte le anime, segno che il Pdl è radicato e nonostante il momento di difficoltà vanta ancora il seguito maggiore della provincia e della Nazione. Avanti verso la fase congressuale.

  9. Scritto da fausto

    Posso iscrivermi adesso?

  10. Scritto da nino cortesi

    Ma non avete già fatto danni irreparabili? Ma perchè uno prende la tessera del Pdl?

  11. Scritto da cittadino

    SONO SOLO NUMERI, BISOGNA VEDERE POI FISICAMENTE CHI SI PRESENTA AL CONGRESSO.