BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Brebemi: “Ci costituiremo parte civile”

La società Brebemi reagisce con fiducia nella magistratura alle notizie sull’inchiesta che ha portato in carcere dieci persone e che riguarda da vicino la nuova autostrada. Brebemi annuncia che si costituirà parte civile.

Più informazioni su

La società Brebemi reagisce con fiducia nella magistratura alle notizie sull’inchiesta che ha portato in carcere dieci persone e che riguarda da vicino la nuova autostrada. Brebemi annuncia che si costituirà parte civile. Il comunicato stampa: 

 

”Abbiamo appreso le notizie diffuse questa mattina dagli Organi di stampa riguardanti il sequestro disposto dalla Magistratura di alcuni cantieri della Brebemi nell’ambito di un’inchiesta su presunti illeciti che sono stati compiuti a valle di gara europea per il General Contractor da un subfornitore dello stesso.

Seguiremo da vicino gli sviluppi dell’indagine ed essendo totalmente estranei ai fatti, dunque parte lesa, ci costituiremo in giudizio come parte Civile chiedendo i danni ai responsabili.

Ringraziando le Forze dell’Ordine e gli inquirenti per l’ottimo lavoro svolto continueremo i controlli sui nostri oltre 100 cantieri grazie al Contraente Generale, la Direzione dei Lavori, l’Alta Sorveglianza, il Comitato di Vigilanza Regionale e la Concedente Cal.

Grazie alla tracciabilità di tutti i flussi abbiamo già attivato sia la localizzazione dei lotti sospetti che le verifiche per l’esistenza dei presupposti per il dissequestro dei cantieri non interessati.

I lavori procedono comunque alacremente con la consueta politica di trasparenza e determinazione nel rispetto del crono programma”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gianfranco

    Brebemi non è certamente esente da responsabilità. Dove erano i Direttori Lavori che dovevano controllare la qualità e le caratteristiche dei materiali utilizzati nei sottofondi stradali.

    1. Scritto da geronimo19

      Brebemi è finanziata da privati, per bloccarla ci voleva una azione “diversa” della magistratura, puntualmente arrivata.
      Centinaia di lavoratori e relative famiglie soffrono la chiusura dei cantieri.
      Al minimo accenno di modernità ecco arrivare il blocco che si protrarrà per anni.
      Complimenti, bel servizio alla comunità

      1. Scritto da DD

        questa è la mentalità classica da baciamani mafioso… il lavoro è un diritto, ma deve essere legale e le leggi si devono rispettare.

      2. Scritto da Gaetano Bresci

        proprio come al sud. Le mafie non vanno combattute, altrimenti sai quante famiglie senza più un reddito?

        1. Scritto da enrico

          riaperti i cantieri, 3 milioni di € per cassa integrazione a carico dello stato …
          nessuna traccia di scorie illegali nei diversi carotaggi eseguiti ….
          di mafia non c’è traccia tranne che nei vostri messaggi …
          1000 lavoratori posso riprendere, alla faccia vostra

  2. Scritto da davide

    Dopo questa notizia voglio sentire ancora qualcuno dare dell’ambientalista del …. a coloro che lo avevano denunciato da tempo che questa autostrada era un’occasione ghiotta per speculare e fare affari sulla pelle della gente della Bassa e del poco di ambiente naturale che ci è rimasto.
    Adesso vorrei tanto che i responsabili finiscano per pagare salatamente i danni e si facciano un po’ di SANO CARCERE DURO. Voglio sentire i sindaci pro-brebemi adesso cosa hanno da dire.
    VERGOGNA!

  3. Scritto da Gaetano Bresci

    ma va!? chi l’avrebbe mai detto ? ah si!….quei quattro rompiballe di ambientalisti e antagonisti che negli anni scorsi tentarono di opporsi a questa ennesima autostrada, killer di salute e habitat naturali. Lo scrivevano sui loro volantini e documenti, quei poveri sciocchi, memori delle recenti esperienze di infiltrazione mafiosa accaduti un pò in tutta italia, dalla Vallsusa alla Calabria. Retrogadi. Allo sviluppo non bisogna porre ostacoli e prima o poi se ne convincerà pure la magistratura comunista.
    P.S.: la mafia insegna e i padani apprendono.

  4. Scritto da battista belloni

    La BREBEMI passa vicino alla casa dei miei familiari ( Albignano)e gia’ quest’estate che si notavano i camion scaricare i scarti di fonderia ( pezzi che erano come le calamite )attualmente dalle sorgenti esce un liquido bianco, attorno ci sono diverse cascine che hanno i pozzi x l’acqua mi auguro che qualcuno ( non si e’ mai visto nessuno) faccia le analisi
    BB