BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In fuga per 11 chilometri, un ladro arrestato

Trio di malviventi stava ripulendo benzinaio di Mozzo. Arrivano i carabinier, fuga fino a Capriate, due fuggono a piedi.

Stavano svaligiando il negozio di una stazione di servizio quando sono stati sorpresi dall’arrivo dei carabinieri e si sono dati alla fuga, da Mozzo fino a Capriate San Gervasio, dove i carabinieri sono però riusciti a fermare la loro auto. L’avventura di tre ladri è terminata con la fuga di due persone a piedi, nei campi, e l’arresto di un terzo complice, un romeno di 23 anni, senza fissa dimora e con piccoli precedenti penali.
Una fuga durata ben 11 chilometri, da Mozzo fino a Dalmine e poi in A4 fino a Capriate San Gervasio, nella notte tra domenica e lunedì 28 novembre. I tre malviventi hanno preso d’assalto la stazione Agip di Mozzo, sulla Villa d’Almè – Dalmine, attorno all’una di notte. Una spaccata con tanto di piccone contro la vetrina del negozio del benzinaio, contenente vari gadget e anche telefoni cellulari. L’allarme del punto vendita è scattato immediatamente, allertando i carabinieri di Curno e della compagnia di Bergamo, che si sono precipitati sul posto.
All’arrivo dell’auto dei carabinieri i tre malviventi sono tornati in auto, scappando in direzione di Dalmine, portandosi via solo un cellulare rubato in vetrina.
Da lì è iniziato il lungo inseguimento. I tre ladri hanno sfondato prima un posto di blocco che i carabinieri avevano preparato per loro all’altezza del rondò di Dalmine, poi hanno travolto in pieno la sbarra d’ingresso in A4 del casello di Dalmine, dove hanno imboccato la carreggiata per Milano. I carabinieri sono riusciti a restare incollato all’auto delle tre persone in fuga, fermate all’altezza di Capriate San Gervasio. Due complici si sono precipitati fuori dalla vettura riuscendo a scappare nei campi, un terzo è stato invece fermato. Sull’auto c’erano attrezzi da scasso: oltre ad un piccone anche un cacciavite lungo 80 centimetri e altri cacciaviti più piccoli, di precisione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.