BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giants in ginocchio Lions Under 21 ai quarti

I ragazzi bergamaschi vincono 13-12 contro Bolzano. Unica nota stonata, l’infortunio a Federico Furghieri, importante pedina Lions che purtroppo salterà la prossima partita.

Più informazioni su

WILD CARD UNDER 21 (college)

LIONS BERGAMO (13) – GIANTS BOLZANO (12)

Parziali: 0-0/0-12/13-0/0-0

Lions/Giants rappresenta da 15 anni una sfida storica a livello Senior. In questi anni le due squadre hanno dato vita a partite combattutissime e bellissime, con vittorie sofferte da ambo le parti. Oggi si incontravano le due rispettive giovanili Under 21, che non hanno voluto essere da meno dei loro “maestri”. In una partita ad eliminazione diretta per l’accesso ai quarti di finale, le nuove promesse delle due franchigie hanno dato vita ad una partita esemplare per correttezza e allo stesso tempo molto fisica e dura, tanto per rimarcare quanto detto prima. Sia Lions che Giants avevano a disposizione un roster ridottissimo, ma nonostante questo è stata battaglia vera. Il primo quarto è volato via senza falli e segnature, una sorta di studio reciproco delle due squadre. I Lions a dirla tutta, sono apparsi inizialmente contratti, poco concentrati soprattutto in attacco e sorpresi dall’atteggiamento tattico dei Giants di cui non si sapeva nulla. La difesa ha tenuto come sempre e possiamo registrare solo un fumble Giants a 5 yards dalla end-zone ricoperto dai bergamaschi. Nel secondo quarto è un monologo Bolzanino.

La difesa bergamasca, questa volta si fa sorprendere ripetutamente da brevi pass laterali e da corse ficcanti del RB Giants Francesco Garofalo. E’ proprio quest’ultimo che a conclusione di un ottimo drive offensivo entra in end-zone per la prima segnatura della partita, trasf. da 2 punti no good (0-6). L’attacco Lions stenta a guadagnare yards e si fa bloccare dalla difesa molto aggressiva dei Giants. Bolzano sfrutta il momento favorevole e segna nuovamente, td pass dal QB Boscia Bruno per le mani di Romagna Patrizio, anche questa volta trasf. no good (0-12). I Lions tentano di farsi sotto prima dell’intervallo, ma non c’è nulla da fare e con il parziale di 0-12 si chiude il primo tempo. Le squadre rientrano in campo e traspare subito un cambiamento mentale da parte di quella Orobica. Tocca ai Lions Calciare il Kick-off che darebbe nuovamente e pericolosamente la palla all’attacco Giants, ma la scelta coraggiosa di tentare un onside-kick paga e i bergamaschi riescono a recuperare palla e partire in attacco. Detto fatto, lancio immediato di Nicolas Marziali per il funambolico Paolo Visani che riceve e s’invola in touchdown + fondamentale calcio addizionale (7-12). A questo punto la difesa bergamasca torna a fare grande pressione sull’attacco avversario e su un lancio del QB Bolzanino, intercetta palla con il solito Visani che riporta il pallone direttamente in end-zone, trasf. non good (13-12). Finisce il quarto e comincia l’ultima decisiva frazione. E’ un batti e ribatti continuo che non porta punti a nessuna delle due squadre, fino agli ultimi decisivi minuti vissuti al cardiopalma da giocatori e tifosi. La diga difensiva eretta dai Lions blocca l’attacco di Bolzano sulle proprie 20 yards, una posizione da leccarsi i baffi per i giovani leoni che potrebbero chiudere la partita. I bergamaschi però non ne approfittano e alla seconda corsa perdono palla, fumble ricoperto dai Giants. Bolzano nuovamente in attacco con l’occasione di fare male e a loro volta segnare i punti vittoria, ma la difesa bergamasca non è dello stesso avviso, sia i giocatori sulla side-line che i numerosi tifosi in tribuna incitano la squadra a resistere.

La “difense” risponde alla grande e blocca tutti i 4 tentativi Giants, mettendo la vittoria in cassaforte. Tripudio finale per questa ennesima vittoria che promuove l’Under 21 ai quarti di finale, nella partita ad eliminazione diretta che si giocherà a Roma domenica prossima 4 dicembre contro i Lazio Marines. Unica nota stonata, l’infortunio a Federico Furghieri, importante pedina Lions che purtroppo salterà la partita. La battaglia continua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.