BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Peluso, corsa e grinta Bonaventura responsabile sul gol

Il terzino davvero convincente contro il Napoli, il Talento si attarda e lascia in gioco Cavani per la beffa finale.

Più informazioni su

Consigli 6: un miracolo sul tiro cross di Zuniga, non può nulla sulla beffa finale di Cavani.

Masiello 6: ordinato dietro, si vede anche in qualche sfuriata in avanti.

Lucchini 6: il centrale fa il suo.

Manfredini 6: torna da titolare e il centrale fa il suo. Convincente sulle palle alte

Peluso 7: grinta e polmoni, recuperi e accellerazioni, il terzino è tornato ai suoi livelli.

Schelotto 5.5: ha davanti un osso duro come Dossena che lo limita. Ammonito, salterà la prossima gara contro il Chievo.

Cigarini 6.5: fondamentale per questa squadra. Dà ritmo, accellerando quando serve, diminuendo il ritmo per addormentare il match. (dal 40’st Bonaventura 5: la responsabilità del gol di Cavani è solo sua perché si attarda a salire, lasciando il bomber napoletano in gioco).

Carmona 6.5: vicino al gol in un paio di occasioni.

Padoin 6: la media tra un primo tempo così così ed una ripresa convincente.

Moralez 6.5: corsa e assist al bacio per Denis (dal 37’st Marilungo sv).

Denis 7.5: pauroso. Ora fa quello che vuole, prova tiri da trenta metri, conclusioni al volo che si stampano sulla traversa da posizione impossibile, rovesciate. Il tutto, condito dall’ennesimo gol che lo fa arrivare in doppia cifra in classifica capocannonieri (dal 47’st Gabbiadini sv).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da digeo

    le colpe sono di bonaventura e gabbiadini, che sono entrati molli. Credo sia giusto che anche i due giocatori (che tra l’altro vengono considerati da tutti come fortissimi) vengano messi di fronte alle proprie responsabilità. Direi che l’atteggiamento di bonaventura quando è entrato ha dato ragione alla scelta di colantuono di tenerlo in panchina e far giocare carmona (autore di un’ottima partita).

  2. Scritto da Giacomo

    Un allenatore di una squadra che sta vincendo la partita per 1 a 0, non dovrebbe mai fare una sostituzione ad un minuto dalla fine del recupero (a meno che un giocatore sia infortunato), perchè in questo modo il tempo da giocare risulta certamente meggiorato, a volte più di dei canonici 30”; lo potrebbe fare magari in caso stesse perdendo per allungare di qualche attimo la partita.
    Se poi anche qualcuno dei suoi giocatori avesse sbagliato (Bonaventura in effetti ha commesso un grave errore) è sbagliato rinfacciarglielo nella conferenza stampa subito dopo la partita, quando il giocatore non è nemmeno presente per controbattere; così come è sbagliato aggredire verbalmente i giornalisti che gli pongono domande che lui non ritiene giuste.
    Purtroppo, ancora una volta, Colantuono si è dimostrato arrogante e presuntuoso ed haperso l’occasione per starsene zitto. Mister, tutti sbagliamo, ma dobbiamo avere anche l’onestà di assumerci le nostre colpe, non cercare sempre scusanti o addossarle più agli altri…come i bambini all’asilo!
    Comunque sempre Forza Magica Aatalanta!!!!!

  3. Scritto da Valy

    GRANDE DENIS, L’UOMO CHE E’ SEMPRE MANCATO ALL’ATALANTA, LUI SI’ CHE HA IL FIUTO DEL GOL….ALTRO CHE DONIIIIIIIIIIIIII, ATALANTA NON LASCIARTELO SCAPPARE, QUESTO GIOCATORE VALLE LA SQUADRA :)