BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Zanetti: “Agli imprenditori non mancherà il nostro sostegno”

Emilio Zanetti, presidente di Ubi Banca, alla presentazione del XVI Rapporto del Centro Einaudi non manca di rinnovare la fiducia dell'istituto di credito alle piccole e medie imprese e alle famiglie.

Più informazioni su

 "La crisi che stiamo vivendo sarà lunga ed obbliga le aziende a rinnovarsi". Non nasconde la propria preoccupazione Emilio Zanetti, presidente di Ubi Banca, aprendo i lavori per la presentazione, nella sala Funi della Banca Popolare di Bergamo, del XVI Rapporto del Centro Einaudi a cura dell’economista Mario Deaglio. 

"L’impegno a rinnovarsi possiamo riternerlo un aspetto positivo perché dimostra come gli imprenditori hanno lungimiranza e capacità – continua Zanwtti -. Per questo continueremo a dare tutto il nostro sostegno necessario alla nostra clientela tradizionale: le famiglie e la piccola e media impresa. Crediamo nei nostri imprenditori, conosciamo i loro sforzi e li apprezziamo". 

 

"Nuova capitalizzazione? Non ricorreremo al mercato" 

La presentazione di Zanetti è anche un po’ l’occasione per fare il punto sullo stato di salute di Ubi Banca e il presidente non si sottrae all’esame.

"L’orientamento Eba a fissare i parametri di capitalizzazione per le banche al 9% è un provvedimento assurdo, iniquo e cervellotico perché pro ciclico".

L’Eba (European Banking Authority) ha chiesto ai grandi gruppi bancari di raggiungere una capitalizzazione del 9% contro l’attuale del 4/5%. Se fosse confermata questa richiesta riguarderebbe cinque gruppi bancari, Ubi Banca compresa. Il gruppo Ubi però non ricorrerebbe al mercato emettendo nuovi titoli, ma riuscirebbe ad autofinanziarsi anche con la riconversione del prestito obbligazionario. 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.