BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Legambiente “Ci avete rotto i polmoni”

Legambiente Bergamo, tramite Nicola Cremaschi, chiede azioni più forti, anche se impopolari, contro l'aria inquinata all'assessore Bandera e alla Giunta cittadina.

Più informazioni su

Legambiente Bergamo, tramite Nicola Cremaschi, chiede azioni più forti, anche se impopolari, contro l’aria inquinata all’assessore Bandera e alla Giunta cittadina.

Egregio direttore,

sono giorni che sulla stampa locale appaiono dichiarazioni dell’Assessore all’Ambiente Bandera che annuncia nuovi interventi per contrastare l’eccesso di polveri sottili nell’aria.

Ieri ha cercato di dimostrare che i valori delle centraline sono inesatti (inficiati da lavori di cantiere) e ha annunciato interventi contro chi brucia legna e pallets. Oggi ha presentato una proposta per chiudere le porte dei negozi ed evitare le dispersioni di calore, Proposito onorevole. Così come onorevole è la proposta di 8 giornate di pedonalizzazione del centro in occasione del Natale.

Azioni che non possiamo non riconoscere come altamente formative per la cittadinanza: sia promuovere un’azione di civiltà (non sprecare il riscaldamento) così come darsi da fare per migliorare la fruibilità del centro a chi andrà a fare shopping sono cose che riteniamo utili.

Purtroppo non riusciamo a capire come mai l’assessore proponga azioni simboliche di questo tipo agganciandole al tema delle polveri sottili. Oggettivamente è più semplice aspettare le prossime piogge (che ci auguriamo arrivino presto) in modo che il problema delle polveri si ridimensioni.

Ma pare evidente che la classe politica (e non parliamo del solo assessore Bandera ma anche di coloro che l’hanno preceduto) abbia delle difficoltà ad assumersi le decisioni impopolari che necessiterebbero… Interventi importanti sulla mobilità pubblica e disincentivi nei confronti di quella privata. Altro che autostrade tra Bergamo e Treviglio: azioni che migliorino la viabilità locale e che riportino la mobilità integrata al centro della scena. Ma è abbastanza evidente che per scelte di questo tipo è necessario che le decisioni vengano assunte dai tecnici, con buona pace di chi, come noi, crede fortemente nella partecipazione dei cittadini…

Cordiali saluti

Nicola Cremaschi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.