BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cinema di qualità e match teatrali

Venerdì 25 novembre in auditorium il Progetto Flashforward presenta "Peeping Tom - L’occhio Che Uccide" di Michael Powell e sabato 26 Match di improvvisazione teatrale, 1° torneo “Città di Bergamo”: Piacenza Vs Milano.

All’Auditorium  di Piazza Libertà a Bergamo, la programmazione del Lab80, da martedì 22 novembre a sabato 26, propone un programma che spazia tra cinema a teatro.

Martedì 22 novembre, ore 21, la rassegna Il Bel Paese Dell’arte propone “Viaggio In Italia” di Roberto Rossellini con George Sanders, Ingrid Bergman, Leslie Daniels, Anna Proclemer, Paul Müller – Italia 1953, 97’. Coppia di coniugi inglesi ritrova, a contatto col Sud, una speranza di comunicazione e comprensione reciproca, uscendo dalla noia e dalla solitudine. Il migliore dei quattro Rossellini con la Bergman. Poco compreso dalla critica italiana, esaltato da quella francese: «Con l’apparizione di Viaggio in Italia tutti i film sono improvvisamente invecchiati di dieci anni» (Jacques Rivette, 1955). Scritto, su una sceneggiatura quasi inesistente, da Rossellini e da Vitaliano Brancati. Memorabili alcune sequenze come quella nell’antro della Sibilla Cumana, quella nelle catacombe e soprattutto quella del calco di gesso a Pompei. In collaborazione con GAMeC Bergamo in occasione della mostra Il Belpaese dell’arte. Etiche ed Estetiche della Nazione

Mercoledì 23 novembre, ore 20.45 la sezione dedicata a Molte Fedi Sotto Lo Stesso Cielo presentqa una selezione di Cortometraggi. Nel corso della serata verranno proiettati alcuni dei corti più interessanti presentati nel corso delle passate quattro edizioni del Festival di Cortometraggi “C’è un tempo per l’integrazione”. I corti selezionati sono: La mia Italia: madre o matrigna? di Yonas Tesfamichael, 15’; Mind Circles di Elias Raum, Atej Tutta, Nik Rovan, 2’10”; Giornata nera… di Elia Moutamide, 16’; Siamo tutti della stessa tribù (spot) di Adelio Gregori e Romano Usai; Camminare all’indietro in via Colombo di Laura Di Pasquale, 10’; Hiyab di Xavi Sala, 8’; Dernier voyage di pierre Duculot, 16’; Se ci dobbiamo andare andiamoci di Vito Palmieri, 15’; O’ Moro di Cristophe Calissoni e Eva Offredo, 12’. In collaborazione con ACLI Bergamo e il Festival di Cortometraggi

Venerdì 25 novembre, ore 21il Progetto Flashforward presenta Peeping Tom – L’occhio Che Uccide di Michael Powell, con Carl Bohem, Moira Shearer, Anna Massey, Maxine Audley, Brenda Bruce – Gran Bretagna 1960, 109’. Torturato in gioventù dal padre, che lo usava come cavia per esperimenti sulle reazioni alla paura, il giovane cineoperatore Mark Lewis ammazza le ragazze che riprende, facendo in modo che le vittime si vedano allo specchio un attimo prima di morire. Geniale saggio sul cinema come voyeurismo, pulsione necrofila e insieme scopofila, capace di legare indissolubilmente eros e thanatos, il film è chiaramente una metafora dell’arte della visione, che Powell dissemina di allusioni generali e di specifiche al cinema, di stoccate malevole al perbenismo bigotto. Il film sprizza intelligenza da ogni scena e rappresenta una sorta di punto di partenza per il thriller moderno. Il film è proiettato all’interno del progetto Flashforward, curato da Lab 80 e realizzato con il sostegno di Fondazione Cariplo.

Sabato 26 novembre, ore 21 evento speciale per il Match di improvvisazione teatrale, 1° torneo “Città di Bergamo”: Piacenza Vs Milano. Per la prima volta a Bergamo lo spettacolo più rappresentato al mondo! Il match di improvvisazione teatrale è un particolare genere di teatro che coniuga le tecniche dell’improvvisazione con le regole di un incontro sportivo. Prezzi: 8 euro (6 euro per soci Lab80). 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.