BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Neonata rimasta invalida, “a giudizio due medici”

Bergamonews aveva raccontato la storia della piccola Samanta Zekaj, nata totalmente invalida. Ora il magistrato Giancarlo Mancusi ha chiesto il processo, o meglio la citazione diretta in giudizio, per le due dottoresse dei Riuniti.

Più informazioni su

Bergamonews aveva raccontato al sua storia, la storia della piccola Samanta Zekaj che il 30 gennaio 2010 era nata totalmente invalida (al 95 per cento) dopo un travaglio lunghissimo e, a detta dei genitori che avevano denunciato l’ospedale di Bergamo, dopo che la mamma era stata troppo a lungo lasciata al suo destino, senza praticare il parto cesareo.

Adesso il magistrato che segue l’inchiesta Giancarlo Mancusi ha chiesto il processo per il medico, una donna cinquantenne, e l’ostetrica, 38 anni. L’accusa per entrambi è: lesioni colpose gravissime nei confronti della bimba e lesioni colpose per la mamma, che a causa delle lacerazioni all’utero non può più avere figli.

Secondo la perizia fatta effettuare dal pubblico ministero, l’invalidità della piccola sarebbe dovuta al taglio cesareo eseguito troppo tardi. Era stato Samir Zekaj, il papà della piccola Samanta (che lavora alla Rea di Dalmine e come tutta la famiglia è ben inserito nella realtà locale della cittadina bergamasca), disperato, a gridare al mondo il suo dolore per le due vite rovinate e aveva anche denunciato una lite tra medici in sala parto, con le due dottoress che avevano opinioni discordanti circa il taglio cesareo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.