BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In Italia troppi bimbi obesi A Bergamo si sta meglio

Il Belpaese è uno dei paesi con il più elevato numero di bambini sovrappeso. Nella nostra provincia le cose vanno un po' meglio, ma il trend è in crescita.

Più informazioni su

Allarme obesità, e non è una novità negli ultimi anni, in Italia ed anche a Bergamo perché, seppur la situazione sia leggermente migliore rispetto alla media nazionale, lo stato delle cose è preoccupante.

A livello nazionale quasi una persona su tre è in sovrappeso, mentre gli obesi sono quasi 6 milioni (erano 3,5 nel 1994…); i dati, riferiti alla nostra provincia, parlano invece dell’8 per cento degli adulti obeso e del 26 in sovrappeso (secondo i dati Istat del 2009).

Sempre a livello italiano, il dato da allarme rosso è il numero di bambini grassi: per il Ministero della Salute il 36 per cento degli scolari italiani, tra i 6 e gli 11 anni, risulta sovrappeso. In bergamasca le cose vanno un po’ meglio considerato che a 6 anni “solamente” l’11 per cento ha qualche chilo di troppo e il 5 è oversize.

Estetica a parte, un bel problema soprattutto per la salute perché il grasso in eccesso provoca numerosi disturbi, i più rilevati sono diabete e ipertensioni. Ma il motivo di questo trend che sembra non conoscere fermate? Di sicuro un’alimentazione sregolata e poco sana (e pensare che siamo la patria della dieta mediterranea…), unita alla scarsa attività fisica; “insane” abitudini che si apprendono fin dalla tenera età, qui i fattori ulteriori legati allo spreco di tempo davanti alla tv o al computer che si traduce in vite sedentarie e in bombardamenti mediatici con la pubblicità di bevande zuccherate e gassate, snack e merendine gonfie di calorie e di grassi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Lumbard

    La tanto decantata e sponsorizzata dieta mediterranea non funziona se pensiamo che le regioni dove l’obesità è maggiore sono quelle meridionali,poco movimento?
    Viva il cibo Alpino!

  2. Scritto da cemento

    a quanto già evidenziato dall’articolo aggiungerei il disagio, per i bimbi di oggi, dovuto alla mancanza di spazi liberi e all’aperto per giocare. Penso con gioia alle lunghissime giornate trascorse in libertà da piccola con i miei amici/e a correre e cadere, a perdermi nei campi e per i viottoli senz’ auto, giocare a campana, a tamburello…che tristezza le palestre e le piscine, a quell’età. Di preconfezionato non ci sono solo le merendine, oggi, purtroppo.