BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Consigli da Nazionale Denis pazzesco

Il portiere compie almeno cinque parate decisive e se la Dea porta a casa un punto è soprattutto merito tuo. Il Tanque è semplicemente una forza della natura.

Più informazioni su

Consigli 8: chiamatelo Superman. Risponde almeno sei volte a conclusioni a botta sicura. Per fargli gol i senesi sono costretti a sfruttare un rigore concesso con manica larga dall’arbitro e a sfruttare una mischia nel finale.

Raimondi 6: prima da titolare e si vede perché l’esterno spesso è in ritardo e sembra non sulla stessa frequenza con il resto della difesa. Si rifà, con gli interessi, con il cross telecomandato per la testa di Denis nell’azione del secondo gol (dal 43’st Ferri sv).

Lucchini 6: solita prova solida per il centrale.

Capelli 6: la retroguardia bergamasca soffre terribilmente la velocità delle ali bianconere e della seconda punta Destro. (dal 41’st Manfredini 5.5: rientro affrettato per l’infortunio di Capelli. Il centrale ha sulla coscienza il fallo da rigore sul Larrondo).

Peluso 5.5: anche lui appannato, si fa spesso infilare sulla sua corsia.

Schelotto 6: pochi spunti soprattutto perché il Levriero è poco servito dai compagni. Meglio nella ripresa.

Carmona 5.5: il vice Cigarini, fresco per il rientro in anticipo cause vicissitudini in Nazionale, non appare comunque brillante.

Padoin 5.5: molta corsa, ma forse poco intelligente perché la sensazione è che manchi il filtro nella linea mediana. Mancanza che si concretizza con una facilità degli avversari nell’arrivare sulla tre quarti.

Bonaventura 5.5: molta foga agonistica, ma poca qualità per uno ne ha da vendere usualmente (dal 22’st Minotti sv).

Moralez 6: sopraffina la palla data a Denis con cui l’argentino si guadagna il rigore. Per il resto Maxi si vede poco.

Denis 8: ha una palla giocabile, si butta nello spazio e guadagna, con mestiere, un calcio di rigore. Che, dimenticandosi l’Inter, trasforma. Ottavo gol in campionato per il Tanque. Nel secondo tempo ne ha un’altra, prende l’ascensore, saluta tutti, e piazza con una capocciata la sfera alle spalle di Pegolo. Pazzesco. Due palle, due gol.

 

Colantuono 6.5: è costretto a schierare una difesa inedita che spesso va in difficoltà; fortuna vuole che Consigli, oggi, sia insuperabile. Fortuna vuole che là davanti ci sia Denis che trasforma in oro ogni palla che tocca. Coraggioso quando a metà secondo tempo, in un match delicato, decide di schierare un giovanissimo come Minotti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.