BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ditec, mobilità a sorpresa per quindici dipendenti

L'azienda apre la procedura per la mobilità per quindici dipendenti senza comunicare alla Rsu. Andrea Donegà, della Fim Cisl: "Modalità profondamente scorrette".

Più informazioni su

I 15 dipendenti della Ditec, azienda di Treviolo che produce portoni elettrici per chiusure civili e industriali, e fa parte della multinazionale Assa Abloy, con sede a Caronno Pertusella, in provincia di Varese, da venerdì 18 novembre sera sono in mobilità.

Almeno questo è quello che intende fare la proprietà che ha consegnato una comunicazione inattesa quanto sgradita nei modi e nei contenuti perché intenzionata a chiudere il sito di Treviolo. La procedura di mobilità è già stata aperta.

“Un atto che condanniamo – dice Andrea Donegà, della Fim Cisl di Bergamo – anche per le modalità profondamente scorrette tenute dall’azienda, che non ha minimamente accennato alla RSU queste intenzioni salvo poi metterci di fronte al fatto compiuto. Ora ci troviamo ad affrontare una trattativa con una pesante spada di Damocle sulla testa dei lavoratori. E’ chiaro che noi puntiamo a far cambiare idea all’azienda e a lottare affinché possano venire adottate tutte le misure necessarie a tutelare il reddito e i diritti dei dipendenti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mauro

    La Cisl condanna questo atto, ma se i lavoratori si affideranno alla CISL, sarà la loro definitiva condanna. La CISL un sindacato che non lascia mai scontento nessun imprenditore.