BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gallone: “Monti ci convince, non la sua patrimoniale”

Sostegno vigile: questa in sintesi la posizione del Popolo della Libertà dopo la presentazione, in Senato, delle linee programmatiche del nuovo esecutivo. A spiegarla è Alessandra Gallone, senatrice bergamasca del PDL.

Più informazioni su

Sostegno vigile: questa in sintesi la posizione del Popolo della Libertà dopo la presentazione, in Senato, delle linee programmatiche del nuovo esecutivo. A spiegarla è Alessandra Gallone, senatrice bergamasca del PDL: «Ho ascoltato con estrema attenzione l’illustrazione del programma di governo fatta da Mario Monti. È un programma che appoggeremo attenendoci a quel principio di responsabilità nazionale del quale il primo a dar prova è stato Silvio Berlusconi. Il PDL ha compreso che questa era la soluzione necessaria in un momento così difficile per l’Italia». Fra i punti salienti del programma di Monti, la senatrice Gallone ha apprezzato, in particolare «il riferimento da una parte all’attenzione nei confronti del mondo femminile, con l’occupazione e i servizi ad esso dedicati in primo piano, e dall’altra al sostegno ai giovani, che devono essere facilitati nell’accesso al lavoro e al credito». Secondo la parlamentare bergamasca, il programma di governo riprende molti punti di quello del Popolo della Libertà. Ma non tutto è in linea con le idee del centrodestra: «Siamo fortemente critici sull’introduzione della patrimoniale: questa è una tematica sulla quale vigileremo con attenzione». Insomma, il PDL si sta mantenendo coerente con quanto indicato dal segretario Angelino Alfano a seguito della riunione dell’Ufficio di Presidenza del partito: «La nostra posizione resta quella dell’appoggio esterno – afferma la Gallone – Un appoggio che sarà leale e nello stesso tempo estremamente attento, poiché saremo pronti a intervenire qualora ci rendessimo conto che certi provvedimenti non fossero coerenti con le nostre linee programmatiche nell’interesse degli italiani». «In ogni caso – spiega la senatrice – per dare un giudizio definitivo attendiamo di poter valutare l’applicazione concreta di un’agenda che per ora è stata soltanto illustrata nelle sue linee generali». Anche perché non si può prescindere dalla maggioranza parlamentare: «Siamo forti del fatto che noi siamo il Parlamento, ovvero coloro i quali sono deputati a rappresentare il popolo sovrano: noi abbiamo l’ultima parola su ogni provvedimento, a partire dal voto di fiducia su cui siamo chiamati a pronunciarci», conclude.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Schopenhauer

    Tanto la patrimoniale ce la farà fare la Germania , per varare il fondo salvastati e per fare qualunque passo avanti nell’Unione (inderogabile a questo punto) vorrà una significativa e immediata riduzione del debito, soldi in bocca come si dice.

  2. Scritto da carla

    La Gallone definisce la posizione PdL nei confronti di Monti “appoggio esterno”. E’ ridicolo: sono tutti appoggi esterni i voti a favore di Monti perchè nessuno dei partiti ha un rappresentante nel governo.

  3. Scritto da al voto subito

    Paura del voto ? Altro che vigili……con un decretone passa tutto e i cocci saranno di Pantalone.

  4. Scritto da pm

    17 anni di governo pdl e lega ci hanno lasciato una sola certezza: che se fai il contrario di quel che loro predicano non puoi sbagliare.

  5. Scritto da Damiano

    Il solito linguaggio politichese: “Monti ci convince, ma non la sua soluzione risolvere i problemi”. Ci spiega cosa vuol dire, signora Gallone?
    …”poiché saremo pronti a intervenire qualora ci rendessimo conto che certi provvedimenti non fossero coerenti con le nostre linee programmatiche nell’interesse degli italiani”.
    Signora Gallone, ci dice per favore qual è l’interesse degli italiani?

  6. Scritto da mario59

    L’ho già scritto e lo ribadisco….per quanto mi riguarda, basta chiacchiere… Monti farà quello che gli diranno di fare…alla fine del suo mandato, percepirà quanto gli spetta… io invece starò molto attento alle sue proposte ma soprattutto ai fatti, e communque vorrò vedere se sarà così equo come afferma..e chiaramente visto che gli interventi dovranno comunque essere approvati in parlamento… sarò con le antenne puntate per capire come voteranno i vari esponenti della politica…perchè sarà quello che mi farà decidere a chi dare il mio voto nel 2013
    Purtroppo in Italia quando devono mettere le tasche dei cittadini in maniera pesante, nessuno della politica, vuole esserne l’artefice… allora si inventano i governi tecnici…ma i politici non è che sono spariti… sono ancora la, che votano a favore o meno le leggi del presta faccia o governo tecnico…ribadisco sarò molto attento..perchè ho paura che anche questa volta a pagare saranno i soliti.

  7. Scritto da Aldo

    DOPO che sarà stata messa in sicurezza la nazione anch’io non vedo l’ora di andare alle elezioni : PER NON VEDERVI MAI PIU’.Per uscire da un’era di cui mi vergogno.

  8. Scritto da Erasmo

    Dopo che l’hanno capita persino i diretti interessati , voi del Pdl quanto altro tempo dovrete impiegare per capire che se non abbattiamo il debito non andiamo da nessuna parte e non ci saranno soldi da mettere nello sviluppo ??? Ci avete portati sull’orlo della bancarotta, adesso BASTA !! Ma quale senso di responsabilità, che immane cifra ci è costato questo anno di inettitudine e la mancanza di capacitò di trattare con e per l’europa per mancanza di credibilità?? adesso BASTA

  9. Scritto da Nino e Dina Cortesi

    Mario Monti deve essere come Pacì Paciana e come Roby Hood. Serve il comunismo duro in Italia. Comunisti santi subito!

  10. Scritto da Ma va là

    Monti che parla di equità,lotta all’evasione fiscale e patrimoniale e il PDL che non è d’accordo? Che novità, quando mai qualcuno del PDL sarà d’accordo nel far pagare le tasse ai ricchi,perseguire gli evasori,punire abusi edilizi ecc….
    Questi qui sono quelli della depenalizzazione del falso in bilancio, dello scudo fiscale,dei condoni tombali quando mai?
    si rimettono i ticket,si tagliano i servizi,si aumenta la benzina,si alza l’età pensionabile,si precarizzano giovani e vecchi non penserete mica che facciano l’interesse della gente comune?

  11. Scritto da ex elettore

    17 anni al governo piu che ingrassarsi cosa hanno fatto? Niente di niente, e hanno il coraggio di parlare.

  12. Scritto da rudiano

    Alessandra, bisogna votare, subito!

    1. Scritto da nino cortesi

      Scambiamo volentieri africani con azzurri e leghisti. Una freccia nell’arco per risalire la china.