BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ceccon, il bergamasco in F1 che batte il record di Vettel fotogallery

Kevin Ceccon di Costa Volpino mercoledì è diventato il più giovane pilota della storia a salire su una monoposto di f1, quella della Toro Rosso. Il campione del mondo in carica ci arrivò un mese e mezzo dopo.

Più informazioni su

Un bergamasco su una F1. Un bergamasco che batte ogni record della storia della categoria più importante dell’automobilismo da corsa. Sì, perché nessuno è mai salito così presto (18 anni ed un mese, per la serie "patente di guida, questa sconosciuta…") su una monoposto. Nessuno, nemmeno quel Sebastian Vettel, pilota fenomeno dei nostri tempi (Seb è arrivato in ritardo di un mese e mezzo); nessuno, tranne Kevin Ceccon, orobico doc, nato il 24 settembre a Clusone, ma cresciuto a Costa Volpino: il fresco campione dell’Autogp mercoledì ha vissuto la prima giornata al volante della Toro Rosso nei test ad Abu Dhabi riservati ai debuttanti della categoria. “È stata un’esperienza incredibile guidare una F1 – le dichiarazioni del 18enne al termine delle prove – ed avere l’opportunità di lavorare con i tecnici della Toro Rosso che voglio ringraziare per l’opportunità che mi hanno dato”. Esperienza incredibile sostenuta da una preparazione mentale e fisica (“mi sono esercitato duramente in palestra prima dell’appuntamento e ho cercato ”, le parole del bergamasco ad un giornale tedesco); esperienza che il giovane campione considera “un passo importante per la carriera”. E il futuro? La logica suggerirebbe di continuare il lavoro nella Gp2 (lo scorso weekend è arrivato in entrambe le gare a punti), proprio con il team satellite della Toro Rosso per continuare ad accarezzare il sogno di arrivare, un giorno, nell’olimpo delle corse. Nello specifico, Ceccon ha percorso 97 giri del circuito di Yas Marina (ottenendo il decimo miglior tempo tra tutti i partecipanti al Rookie Test), facendo un importante lavoro tecnico per la casa faentina, sia in vista dell’ultima gara di stagione di F1 in programma in Brasile che in chiave 2012.


LEGGI L’INTERVISTA DI BERGAMONEWS DELLO SCORSO GIUGNO: "CECCON, IL BABYFENOMENO DELLE QUATTRO RUOTE

"

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da dino

    Faccio i complimenti , al ragazzo e alla sua famiglia .
    L’ho visto quando correva nei Kart…umile e serio .
    Bravo , ti auguro di arrivare lontano ….
    Ciao Dino