BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tassa di soggiorno in città Cosa ne pensi? Dì la tua

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Sì, perché dal 2012 la tanto agognata stella costerà caro a turisti e di riflesso anche agli albergatori. La Giunta è infatti è seriamente intenzionata a introdurre la tassa di soggiorno già ventilata negli scorsi mesi.

Più informazioni su

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”. Sì, perché dal 2012 la tanto agognata stella costerà caro a turisti e di riflesso anche agli albergatori. La Giunta è infatti è seriamente intenzionata a introdurre la tassa di soggiorno già ventilata negli scorsi mesi per coprire i mancati trasferimenti statali, una fetta determinante per finanziare opere e manutenzioni. Il meccanismo è molto semplice: un euro di sovrapprezzo per ogni stella d’albergo. 2,5 euro a persona invece per i bed and breakfast. Secondo i primi calcoli degli uffici Palafrizzoni, dovrebbe incassare circa un milione di euro. Saranno esenti i bambini al di sotto dei dieci anni, le forze dell’ordine, i parenti dei pazienti ospitati negli ospedali cittadini. Per evitare che i turisti migrino a Mozzo, Curno, Azzano San Paolo o Lallio è prevista la possibilità che il provvedimento sia approvato anche dai Comuni dell’hinterland. La domanda che molti si pongono è naturale: la tassa porterà all’effetto sperato oppure avrà conseguenze negative sul turismo cittadino? Se lo stanno chiedendo in molti, anche all’interno del Consiglio comunale.


E voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con la tassa di soggiorno?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pieropaia

    Siamo al paradosso, oggi uno parte dall’Inghilterra con 69 euro con il volo low cost, sbarca a Orio e incomincia a maledire il suo viaggio, in quanto approdare in città gli costa piu del volo, usando un taxi, arrivato in città trova degli alberghi che già di suo costano cari, alcuni vecchi e non sicuramente con standard europei, ma alcuni sicuramente carini ma fuori la città, e mo se tocca sorbire pure la tassa del turista… siamo alla frutta propongo al sindaco che si vada a fare un giretto in europa a vedere come fanno gli altri in quanto, alberghi decisamente migliori costano molto meno di quelli italiani e sopratutto a Bergamo che dopo le dieci di sera è un mortorio. MA trovo anche lodevole che non si attanagli con gli automobilisti sparando multe ogni dove.

  2. Scritto da Antonio

    Ma perchè Bergamo è diventata una città turistica?? Ma stiamo con i piedi per terra! La stragrande fetta di occupazione gli hotels di Bergamo e soprattutto della sua provincia la fanno con i tecnici e gli operai delle aziende del territorio. E poi lo scalo di Bergamo e i suoi numeri…. ma non lo vediamo che è pieno di gente che usa Orio come transito low-cost verso località a loro volta low-cost……ci sono “turisti” che sbarcano a Orio per fare la spesa a Orio Center e rientrare in giornata…….So che per voi politici è molto dura, me ne rendo conto, ma cercate per una volta di esser un pochino seri…….

  3. Scritto da Davide

    Certo, qualche soldino in più farebbe comodo all’ammistrazione comunale, ma come già chiesto, come verrebbero spesi questi soldi? Per l’A2A? Non ci tarTASSA già abbastanza? per l’ATB? Così quando il turista vuole prendere il bus per andare in città alta verso le 7,30-7,45 fa a botte per riuscire a guadagnarsi un posticino nella bolgia infernale dei pulman cittadini? Meglio guardarsi negli occhi, decidere se vogliamo una città per i turisti ma anche per i cittadini, smettendola di allungare le mani nelle tasche dei cittadini, per qualunque occasione e con qualunque scusa.

  4. Scritto da Mariacristina

    non sono assolutamente d’ accordo, sarebbe di grande freno al turismo.

  5. Scritto da Anna

    Sono stata la settimana scorsa ad Aix en Provence dove ho pagato 85 centesimi di euro a notte in albergo a 3 stelle come tassa soggiorno. Città pulita, accogliente e con minibus elettrico gratuito nel centro storico. E’ vero che stiamo navigando in cattive acque ma prima di applicare la tassa di soggiorno Bergamo migliori i servizi per il turismo !

  6. Scritto da gottucci

    tassa di soggiorno ad extra comunitari e rom non hai turisti che ben spendono

  7. Scritto da lillo

    ho girato mezza europa e molti alberghi……pochi hotel hanno la tassa di soggiorno…….

  8. Scritto da giovanni

    Assolutamenete contrario; andiamo a penalizzare chi porta ricchezza e lavoro alla nostra città!!!!!!. A parigi 1 euro a Bergamo 4 euro!!!???? è da pazzi, così vuol dire uccidere sul nascere la nostra vocazione turistica

  9. Scritto da Maurizio

    Sono d’accordo sulla tassa di soggiorno,in moltissimi altri paesi meno ricchi di noi in storia viene applicata da anni.
    La cosa importante è anche capire cosa ne faranno degli introiti.

  10. Scritto da Ezio

    Cinque euro scoraggerebbero i turisti?
    Siamo seri. per favore!
    Vabbè che oggi bisogna indignarsi per forza, se si pronuncia la parola tassa, ma come ha detto bene Antonio che mi ha preceduto, è giustissimo che il turista partecipi con una piccola quota per i servizi necessari al mantenimento della città.
    Il turista si indigna per altri tipi di ruberie.

  11. Scritto da mauri

    assolutamente in disaccordo dobbiamo rendere la nostra
    città appetibile per i turisti anche sotto l’aspetto economico
    non fare l’opposto

  12. Scritto da betty

    non sono d’accordo, se dobbiamo incrementare il turismo in città è bene contenere i costi.
    i viaggi più venduti sono quelli in offerta o a prezzi vantaggiosissimi…. . per avere maggior turismo dobbiamo seguire il mercato……offerte offerte e offerte a basso costo! quindi non sono d’accordo nell’aumentare il costo del soggiorno con la tassa.
    betty

  13. Scritto da Giovanni

    Buongiorno,non mi trovo d’accordo sulla decisione presa,sono stato a ROMA e ho paghato 2euro, Bergamo è da anni che parla parla di un turismo mordi e fuggi ma in concreto non si è fatto mai nulla, ora la stangata bravi Giovanni

  14. Scritto da antonio

    stradaccordo. i turisti(per il periodo di permanenza) usufruiscono di servizi e sporcano come i cittadini (se non di più). è giustissimo che partecipino alle spese comunali

  15. Scritto da Luca

    Ma ai clandestini come facciamo a farla pagare ? per fortuna che c’era qualcuno che predicava che il futuro del lavoro era nel turismo, negli alberghi, nelle trattorie, nei centri commerciali e nei baracchini di souvenir, ora con questa tassa rallenteranno il turismo (quello tradizionale) vedrete che più nessuno andrà in albergo, andranno nelle fabbriche dismesse a dormire. Chi troppo vuole nulla stringe.

  16. Scritto da LALLA

    IN MOLTE CITTA’ TURISTICHE LA TASA DI SOGGIORNO E’ GIA’ APPLICATA DA PARECCHIO TEMPO.