BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cambiano i vertici Sea? Pagnoncelli a rischio

Nel caso il sindaco Pisapia esaudisse la richiesta del centrosinistra il bergamasco Marco Pagnoncelli perderebbe il suo posto in Consiglio di amministrazione.

Più informazioni su

Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia aspetterà le ragioni con cui la maggioranza di centrosinistra gli chiede, con un ordine del giorno già depositato in consiglio comunale, di azzerare i vertici della società aeroportuale invece di farlo motu proprio. Nel caso la richiesta venisse esaudita il bergamasco Marco Pagnoncelli perderebbe il suo posto in Consiglio di amministrazione. «Esistono termini temporali entro cui io posso procedere all’azzeramento dei vertici senza motivazione – ha detto Pisapia, a margine dei lavori del consiglio comunale che dovrebbe votare la vendita di un pacchetto di minoranza della società – scaduti i quali occorre invece che io fornisca motivazioni. Se il consiglio comunale mi darà le motivazioni io le valuterò». Stando al regolamento Pisapia potrebbe decidere l’azzeramento dei vertici di una partecipata senza motivazioni entro il 27 novembre esercitando una prerogativa che viene riconosciuta a ogni nuovo sindaco nei primi 180 giorni del mandato. Ma Pisapia, che nei giorni scorsi aveva espresso pubblicamente il proprio apprezzamento per i vertici di Sea, non pare intenzionato ad azzerare d’imperio il cda della società aeroportuale anche per una ragione di opportunità. Secondo quando trapela dal suo entourage, infatti, il primo cittadino vorrebbe evitare di aprire il bando per le nuove nomine di Sea mentre è in corso la gara d’asta per la cessione di un pacchetto azionario di minoranza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.