BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo seconda in Lombardia per il commercio di giocattoli

La provincia orobica è seconda in regione per numero di esercizi commerciali (12,8%) subito dopo Milano (36,95). Un giocattolo su due importato dalla Cina.

Più informazioni su

Bergamo è la seconda città lombarda per il commercio di giocattoli. Lo afferma uno studio della Camera di commercio di Milano.

Con un giro d’affari di circa 93,5 milioni di euro per l’interscambio di giocattoli tra la Lombardia e la Cina nei primi sei mesi del 2011, il 56,4% delle importazioni totali di settore. Milano è prima con quasi 67 milioni di euro di importazioni (71,5% regionale), seguita da Como (15,3 milioni, 16,4%) e Brescia (3,7%). Forte il peso del made in China a Como, dove il 90% dei giocattoli importati arriva dall’ex Celeste Impero, così come a Monza e Brianza (70,9%) e Milano (59,7%).

Ma nel 2011, a fronte di un aumento delle esportazioni di giocattoli lombardi a livello mondiale, +3% rispetto al 2010, da quasi 45 milioni di euro ad oltre 46, diminuisce il volume di giocattoli importati, -13,4% dal mondo, -11,9% dalla Cina.

Con 196 attività commerciali e 117 imprese manifatturiere Milano è il capoluogo lombardo dei giocattoli. Il 36,9% delle sedi d’impresa specializzate nel commercio di giochi e il 41,6% delle attività di produzione della regione sono concentrate infatti nella provincia. Nel confronto nazionale, Milano pesa il 3,6% sul comparto commerciale e il 9,8% sul settore fabbricazione giocattoli.

Seconda in Lombardia per numero di esercizi commerciali Bergamo (12,8%), seguita da Varese (10,4%).

Il settore produttivo vede invece in seconda posizione Brescia (11,4% lombardo) con 32 attività, e al terzo posto Monza e Brianza (10,3%) con 29. Emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese e Istat al secondo trimestre 2011 e 2010.

La Camera di commercio attenta alla sicurezza dei bambini é impegnata su due fronti:quello della vigilanza del mercato con prelievi di prodotti sul mercato da sottoporre a test di conformità e quello dell’informazione preventiva rivolta a imprese e consumatori. Una recente operazione congiunta con polizia municipale di Milano ha portato al sequestro di circa 22.000 giocattoli non conformi. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.