BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Auto blu, la Regione boccia la rinuncia ai rimborsi

Respinta con 39 voti contrari su 66 presenti la mozione dell’Italia dei Valori, che chiedeva alla Giunta di rinunciare a qualsiasi indennità o rimborso o trattamento economico sostitutivo dell’auto di servizio.

Respinta con 39 voti contrari su 66 presenti la mozione dell’Italia dei Valori, che chiedeva alla Giunta di rinunciare a qualsiasi indennità o rimborso o trattamento economico sostitutivo dell’auto di servizio per lo svolgimento dei compiti istituzionali.

La mozione, che era stata modificata con l’aggiunta “purché questo non provochi l’aggravio di costi per il bilancio regionale”, richiesta dal Consigliere PD Enrico Brambilla, è stata votata dopo un intenso dibattito in cui sono intervenuti i bergamaschi Valerio Bettoni (UDC) e Gabriele Sola (Idv); Paolo Valentini e Giorgio Pozzi (PDL); Stefano Galli (LN); Chiara Cremonesi (SeL); Filippo Penati (Gruppo Misto), l’assessore Massimo Buscemi, i Consiglieri del Pd Carlo Spreafico, Enrico Brambilla e Luca Gaffuri.

La mozione, primo firmatario Stefano Zamponi, chiedeva dunque al Presidente della Regione, agli assessori e ai Sottosegretari di seguire l’esempio dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, che nei giorni scorsi ha deliberato di rinunciare a qualunque rimborso sostitutivo nel caso si utilizzi la propria macchina al posto di quella di servizio e del relativo autista. “Nei giorni scorsi – ha spiegato Zamponi – l’Ufficio di Presidenza ha preso una decisione importante e rispettosa del momento di crisi vissuto da milioni di famiglie. Sarebbe stato responsabile da parte della Giunta dare un segnale forte in questa direzione, in mancanza anche di una legge che regola l’uso delle auto di servizio per Assessori e Sottosegretari”.

L’assessore Romano Colozzi ha spiegato che il rimborso sostitutivo è di 43 mila euro lordi l’anno contro gli 89.000 dell’auto blu. “La funzione di un amministratore – ha detto l’Assessore al Bilancio– implica necessariamente che molta parte della sua attività si svolga fuori dalle mura del palazzo, sul territorio. Bisogna evitare che inevitabili costi della democrazia siano confusi con sprechi della politica. Sarebbe controproducente partire dalla logica del risparmio per arrivare a spendere di più”. Contrari PDL, Lega Nord e UDC.

Favorevoli invece le opposizioni. “Ci apprestiamo ad approvare – ha concluso il Consigliere Segretario dell’Ufficio di Presidenza Carlo Spreafico (PD) – il bilancio consuntivo del Consiglio regionale che registra un risparmio di spesa superiore al milione di euro. Invece di consegnarlo alla Giunta, come è stato fino ad ora, abbiamo deciso di presentare un progetto di legge che regola la destinazione di questi risparmi di gestione alle situazioni di calamità naturali e di emergenza umanitaria in Italia e nel mondo. Confidiamo di farlo entro Natale e di poter assegnare già 250.000 euro alle popolazioni di Liguria e Toscana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da vallam

    Se volete ho la lista delle votazioni con il rispettivo voto di ogni candidato… 43.000 euro lordi all’anno…. come operaio ne prendo la metà… e solo quello altro che indennità…nn posso nemmeno augurargli di mangiarli in medicine che le paghiamo ancora noi… altro che aumento del tichet!!

  2. Scritto da Matteo

    qui ci sono i nomi:
    http://files.meetup.com/227483/esito-voto-nominale-mozione-auto-blu.pdf

  3. Scritto da Marco

    tutta invidia, loro sono stati molto attenti alle lezioni di storia, hanno capito come gira il mondo , hanno capito quali parole servono per illudere il popolo e qual’era il miglior posto da privilegiato all’interno di una società, siamo noi che non abbiamo colto e quindi ne paghiamo le conseguenze.
    Certo che se continuate a sostenerli….

  4. Scritto da marinoB.

    V.E.R.G.O.G.N.A

  5. Scritto da gion

    Solo degli illusi possono pensare che la casta rinunci a qualche privilegio.

  6. Scritto da alloracredetesiamoscemi?

    Qualcuno mi spiega la cavolata di dare ciò che viene risparmiato dall’amministrazione lombarda, in giro in beneficienza invece di farlo restare in regione? ciascuno nella propria regione non ha progetti di massima urgenza da portare avanti? forse questi progetti in lombardia non vengono riconosciuti come economicamente gratificanti da parte dei consiglieri? l’amministrazione regionale non è lo Stato che può imporre una cosa così, è come se l’italia risparmiasse per dare alla francia! forse alcuni pensano di farsi belli, più che altro fanno girare i cosiddetti….

    1. Scritto da orso orobico

      tu sei uno di quelli che vedono il dito e non la luna..

  7. Scritto da paolo

    svegliaaaa, ma nessuno ha ancora capito che in vrita siamo noi i loro datori di lavoro e ci facciamo comandare cosi da andare per strada senza un soldo, aspettero’ una vostra risposta… ma ci sara una risposta e lo capirete da soli piu avanti…

  8. Scritto da Doge

    concordo perfettamente con wile !!!! Nomi pubblici e magari vediamo Cosa fanno ogni giorno con l auto blu

  9. Scritto da Wile

    chiedo a Bergamonews di pubblicare i nomi di chi ha votato contro. In modo tale da ricordarcene alle prossime elezioni. Grazie

  10. Scritto da emma

    fanno veramente schifo, in questo momento e con certi stipendi dire che spendere 40000euro e’ meglio che 89000 e’ da delinquenti!

  11. Scritto da roberto

    Finalmente abbiamo capito: della situazione nazionale non frega nulla a questa gentaglia, sono li solo per ingozzarsi.
    43.000 euro lordi, perché i rimborsi spese sono tassati?

  12. Scritto da gigi

    MILANO LADRONA???
    Ma quelli della Lega lo sanno che un operaio di fonderia 43 mila euro lordi all’anno DI STIPENDIO (mica di soli rimborsi) li vede col binocolo?

  13. Scritto da Damiano

    Capite quando dico che sono vergognosi, indecenti, offensivi nei confronti dei cittadini?
    Capite che non gliene frega niente di noi, e che hanno perso il contatto con la realtà?
    Rimborsi pari a stipendi di lusso, senza venire né rossi né smorti… Ma dai…
    Certo, li chiamano rimborsi, perché i loro stipendi, sono ben altra cifra!
    Gli interessano solo le loro poltrone.
    E non arrossiscono nemmeno.

  14. Scritto da giangi

    oramai la politica locale è ai livelli di quella nazionale se non peggio.
    attaccati alle poltrone ,ai privilegi ,agli interessi personali, e dei cittadini cissenefrega tanto sono qulli che pagano e che poi li votano anche.
    che schifo.
    bergamo come roma

  15. Scritto da leo cat

    “Sarebbe stato responsabile da parte della Giunta dare un segnale forte in questa direzione”, evidentemente, così non è stato. Questa gente ha un’idea dei valori delle tabelle ACI? 43.000 € l’anno sono uno stipendio, non un rimborso. Dettaglino i km. effettuati e siano rimborsati sulla base delle tabelle ACI, come qualsiasi lavoratore. E’ il momento di controllare se in garage, oltre allo spalaneve ci sia disponibilità di forconi.