BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentano il suicidio dopo gli abusi dello spacciatore

Il ricordo della violenza subita deve essergli sembrato insostenibile e per questo motivo due minorenni venete hanno deciso di togliersi la vita. Le due sono state salvate dai carabinieri.

Più informazioni su

Il ricordo della violenza subita deve essergli sembrato insostenibile e per questo motivo due minorenni venete hanno deciso di togliersi la vita. Le due sono state salvate dai carabinieri. Grazie alle testimonianze i carabinieri hanno identificato il responsabile della violenza. Durante il fine settimana le due ragazze hanno deciso di acquistare della droga per vincere la monotonia e «provare qualcosa di forte». Giunte nei giardini dell’Arena di Padova sono state avvicinate da un uomo, un cittadino tunisino a cui hanno chiesto di comprare sostanze stupefacenti. Lo spacciatore si è allontanato e poi è ritornato con un involucro contenente della polvere bianca. Le due ragazze hanno provato la polvere in presenza del tunisino, per «assaggiarne l’effetto». Subito dopo l’uomo le ha portate in una zona isolata del parco e ha iniziato a palpeggiarle nelle parti intime. Infine ha costretto la più giovane delle due ad avere un rapporto sessuale non protetto. Finito l’effetto della droga e tornate lucide le due minorenni sono state prese dalla sconforto e si sono nascoste in uno scolo di acque reflue lungo l’argine del fiume Piovego, all’altezza della Lega navale. Il ricordo della violenza appena subita gli deve essere sembrato tanto insostenibile da spingerle a tentare il suicidio tagliandosi le vene. Fortunatamente i carabinieri dell’aliquota operativa del Norm della compagnia di Padova, hanno ritrovato le due ragazze in tempo e, grazie al loro aiuto, sono riusciti a risalire all’aggressore. Al termine di un’indagine «lampo» hanno fermato un extracomunitario di origini tunisine, in Italia senza fissa dimora, per violenza sessuale aggravata e spaccio di sostanze stupefacenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da greatguy

    tranquilli che tanto questo (lo spacciatore) tra qualche mese di nuovo fuori….questa l’italia!!!!!