BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pirovano: no al golpe Lega fuori: sei d’accordo?

Ettore Pirovano, senatore lumbard e presidente della Provincia, spiega le ragioni che hanno spinto la Lega ad andare all'opposizione contro il governo tecnico guidato da Monti.

Più informazioni su

“Pensioni, patrimoniale, rincari e tasse che pagheranno i soliti. Se questo è il programma del governo Monti, un governo che tutti definiscono tecnico ma che riunisce tutto lo scibile umano e tartassa ancora il Nord meglio stare fuori. Se non è un golpe, poco ci manca e per non restarne ingabbiata la Lega starà all’opposizione”.

Ettore Pirovano, senatore lumbard e presidente della Provincia di Bergamo ha le idee chiare: “meglio l’opposizione per essere liberi di ciò che si pensa”.

Il governo Monti però nasce come governo di unità nazionale per salvare l’Italia dal fallimento, una situazione grave in cui la Lega poteva operare.

“I tagli sono necessari. Ci sono tante cose da risanare senza toccare le pensioni. Penso ai 150mila dipendenti comunali in esubero che con un costo medio di 40mila euro all’anno pesano sulle casse dello stato per circa 6 miliardi l’anno. E già qui abbiamo risparmiato”.

Ridurrebbe i dipendenti comunali?

“Certo. Non a Bergamo. La nostro provincia ha un rapporto virtuoso: un dipendente ogni 185 abitanti. Se scende al Sud la stima sala a un dipendente ogni 30 abitanti, contro una media nazionale di un dipendente ogni cento abitanti. Ecco i veri sprechi”.

Non crede che fossero situazioni che il governo in carica doveva sistemare? E la Lega era al governo.

“Noi siamo entrati al governo con l’8%. Abbiamo lavorato sodo per portare a termine il federalismo con dei decreti attuativi che nemmeno il futuro governo Monti riuscirà a bloccare. Quando entreranno in vigore i costi standard allora sì che si vedrà l’operato della Lega”.

Intanto però l’Europa ci ha richiamati più volte per i nostri conti pubblici.

“L’Europa ha evidenziato il deficit, poi bisogna vedere dove e come si interviene: se con i tagli agli sprechi o aumentando le tasse e toccando le pensioni. E la Lega così non ci sta. Adesso vigileremo, ma vogliamo essere liberi”.

La Lega ha qualcosa di cui rimproverarsi?

“La Lega ha fatto tutto il possibile. Se siamo in queste condizioni però, la colpa è un po’ di tutti” Voterete alcune misure che prenderà Monti? “Certo, se saranno giuste sì. Ma ripeto: vogliamo essere liberi”.

Come giudica il governo Monti?

“Monti è una persona stimata, un professionista autorevole, ma non vorrei che ora venisse cannibalizzato dalla politica. Il suo governo è un modo per fare le cose in fretta, poi non è detto che la velocità permetta la giusta efficacia dei suoi provvedimenti. Vedremo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da m.m.

    Lega fuori ma Pirovano quando si dimette?

  2. Scritto da matteo

    quando c’è da lavorare per il bene di tutti il legnaiolo medio scappa per proteggere il suo proprio personale interesse: la cadrega!

  3. Scritto da Fabrizio Vitali

    Opportunismo padano. Non merita nemmeno un commento. Non hanno fatto nulla: hanno solo occupato poltrone e adesso parlano di golpe. Perchè allora, visto che erano al Governo ed erano così bravi non l’hanno regolata loro la faccenda con la Merkel?

  4. Scritto da Ezio

    Gentilini, vice sindaco di Treviso e falco della Lega: “Speriamo che il nuovo governo cambi questa porcata di legge elettorale. Basta con tutta ‘sta gente calata dall’alto, anche nella Lega, che doveva staccarsi prima da Berlusconi”.
    Nessun golpe, nessuna perdita di sovranità, semmai ne abbiamo avuta veramente qualcuna, ma sostituzione di un governo incapace di governare per i cittadini italiani con un commissario, così come accadrebbe in un qualsiasi Comune.

  5. Scritto da roberto

    a me ne la lega ne i leghisti sono mai piaciuti, adesso mi spiace ammetterlo, ma questo si tratta dell’inizio di un colpo di stato in piena regola, soprattutto ove il sig. Monti chiede che non vengano posti limiti di tempo al suo mandato… Ma scherziamo?? Pare di essere nella saga di star wars quando palpatine diventa da senatore a cancelliere e poi imperatore perchè non rimette il mandato. AL VOTO SUBITO!!!! MEGLIO LA CRICCA ITALIANA CHE I RAPPRESENTANTI DELLA MEGACRICCA ESTERA.

    1. Scritto da basta fantasie

      Roberto, guarda che Monti governerà se avrà la fiduca del parlamento, è la banale prassi parlamentare. Qualcuno ( i deputati e i senatri) dovrà dargli i voti. Mi ripeto, è banale prassi parlamentare, altro che le balle del golpe

    2. Scritto da enrico

      No, Monti non sta scherzando: non basterebbero sicuramente 6 mesi per togliere le macerie lasciate dal centrodesta ed impostare una ripresa. Quindi, per il momento, accontentati delle elezioni del caposcala per il tuo condominio e lascia lavorare le persone serie. Ah, guarda un po’ meno film, perchè mi sembra che tu veda un po’ troppi attacchi alieni…

      1. Scritto da rodolfo pandolfini

        Prima di parlare di golpe dovresti sapere che gli unici due limiti temporali a un governo (che è tale solo dopo aver ottenuto al fiducia del parlamento) sono due:
        1) la scadenza elettorale (fissata per la primavera del 2013) prima della quale il governo si presenta dimissionario;
        2) la sfiducia del parlamento che può farlo cadere quando vuole.
        Non vedo dove sia il golpe. Un’eventuale durata del governo (un organo che non una durata preordianta) concordata tra i partiti che lo sostengono può essere frutto di contrattazione tra le parti senza ledere in nessun modo nessun dettato della Costituzione.

  6. Scritto da rodolfo pandolfini

    Una cosa positiva è che se il Pdl entra nel governo Monti, Pirovano se la scorsa la seconda legislatura. Non dimentichiamo che nelle ultime due legislature (leggi 10 anni) la Lega non è riuscita a mettere piede in provincia.

  7. Scritto da benjamin

    Questa crisi di governo è una vera botta di fortuna per la Lega: incapace in anni di governo di combinare qualcosa di utile per il federalismo e di mantenere anche solo uno dei propositi elettorali (a meno che lo scudo fiscale pro-mafie fosse nel loro programma…), può così tornare a berciare e a spararle grosse dai banchi dell’opposizione, aggiungendo a Roma un nuovo fantomatico nemico: il complotto europeo. Da operetta.

  8. Scritto da diego

    i topi, che causano l’affondamento della nave perchè rosicchiano lo scafo per anni, la abbandonano quando c’è da ripararla e magari si salvano anche; ma sempre topi restano!!!!

    1. Scritto da rodolfo pandolfini

      Bella metafora Diego!

  9. Scritto da edoardo

    Prima di parlare i nostri politici (tutti) devono vivere nel mondo reale, togliandosi quei vergognosi ed assurdi benefit. Siamo stanchi di gente che pontifica da situazioni di estremo privilegio. Ancora oggi assistiamo, amche nelle ns piccole realtà periferiche, a consulenze faraoniche, a richieste di emolumenti assurdi, fatte, per di più, molto spesso da maneggioni incapaci, che vogliono solo “sistemare” gli amici nei posti chiave per avere le spalle coperte. E’ ora di finirla…alla base di tutto ci deve essere un po’ di etica e… che i ladri finalmente paghino. Buona giornata. Ex votante della Lega.

  10. Scritto da bella forza!

    Lega fuori dalle …. Basta con questi opportunisti sempre pronti a salire e scendere dal carro a seconda della convenienza. Prima si spartiscono la torta con Burlusconi e poi scappano quando c’è da assumersi responsabilità. Quando la barca affonda i topi sono i primi a scappare!

  11. Scritto da Vincenzo

    Il golpe c’è già stato quando Fini è uscito e sono entrati gli Scilipoti.
    Finché la Lega assetata di potere ha potuto tenere Berlusconi per le orecchie c’è stata ora che la torta e il magna magna sono finiti e rimangono solo o problemi se ne vanno?

  12. Scritto da AL

    basta Lega. non ne ha azzeccata una negli ultimi anni…

    1. Scritto da padano doc

      e chi ti dice di votare ancora la lega: forza lega pochi ma buoni viva la padania

      1. Scritto da lun-bar.. mar-pur..e

        pochi … ma tutti intelligenti come il “trota”… yahoooooo

        1. Scritto da Giuseppe

          invece che votare il “trota” di Bossi
          vota il “TRICHECO” di di pietro

  13. Scritto da guido

    vedremo se il governo monti saprà combattere il clientelismo e l’evasione fiscale al sud, se saprà inoltre ridurre i dipendenti della regione sicila da 33.000 a 6.000 come quelli della regione lombardia, vedremo se saprà ridurre le baby pensioni, se saprà tagliare gli sprechi della politica ecc. ecc. a quel punto vedrete che la lega sarà d’acccordo

    1. Scritto da diego69

      per tua informazione, il IV Governo Berlusconi ha azzerato i debiti dei comuni di Catania, Palermo e Roma con il beneplacido della Lega Nord. Quando negli ultimi 15 anni si è stati 80% del tempo al Governo, bisogna fare i fatti e non parlare cose se si fosse all’opposizione.

    2. Scritto da Ada Baloss

      Per caso gli ultimi 10 anni li avete trascorsi all’opposizione o al governo di Roma seduti su comode, ricche e numerose cadreghe ? Fin che c’era da salvare Catania tutti belli vispi , adesso che c’è da tagliare, rimediare ai vs tragici errori e salvare l’italia (risparmi padani inclusi) si taglia la corda . Non voglio più nemmeno sentirvi nominare.

      1. Scritto da guido

        vedrai adesso chi mli pagherà i debiti del sud…e chi continuerà a sprecare, col 10% dei voti non si può fare molto… ma se tutto il nord avesse votato lega vedresti che tanti problemi li avremmo risolti, invece di lamentarti fai gli interessi della tua terra come fanno quelli del sud…

  14. Scritto da Bob

    Nessuna responsabilità, nessuna cultura, nessuna capacità. Dei nessuno abili solo nel gioco delle tre tavolette. Imbonitori alla Vanna Marchi, che ci saranno sempre, ahimè, almeno fino a quando esisteranno i fessi.

  15. Scritto da Esterefatto

    La lega ha appoggiato ogni indecenza del governo berlusconi , è corresponsabile della situazione economica , dell’incapacità di trattare a livello internazionale e adesso non appoggia l’unica speranza di salvare in nostri risparmi ? Inclusi quelli degli elettori leghisti !!!

  16. Scritto da gigi

    L’ennesima dimostrazione, se mai ce ne fosse bisogno, del perchè bisogna abolire le Province.
    La statura politica di quest’uomo è certamente pari a quella….fisica.

  17. Scritto da Erasmo

    La Lega che è RESPONSABILE della situazione assume un atteggiamento IRRESPONSABILE per motivi elettoralistici. Monti è l’ultima spiaggia , se non funziona saremo al marasma . Allucinante, devono sparire dalla scena politica, anche se a questo punto avranno combinato ogni tipo di disastro possibile e immaginabile a difesa (inutile) delle loro cadreghe.

    1. Scritto da libero

      diglielo a fini il responsabile ..che non molla ancora il cadrighino ..

      1. Scritto da Erasmo

        Diglielo tu, così poi lo spread si calma e si riduce il debito . Senza offesa , se siamo dove tragicamente siamo , non è colpa di berlusconi o bossi , è colpa di quelli come te che li hanno votati per così tanto tempo. Spero tu abbia qualche risparmio da parte. Auguri.

        1. Scritto da Giusepe

          grande Erasmo :-)

          1. Scritto da libero

            forse non ai capito che la speculazione non gliene frega niente della politica a deciso di farti morire con o senza bossi monti etc
            sarkosy piangera merkel idem
            sei propio cieco e vivi nella tua cecità…
            fino ad affondare anche tu i perderai il lavoro non risquoterai piu la pensione bello questo chi è la causa
            aaa bossi ma fammi un piacere …

  18. Scritto da libero

    la lega il meno peggio fra tutti i partiti attuali
    vedetevi il resto …..

  19. Scritto da Albo

    Ma Pirovano non doveva dimettersi da deputato e fare il presidente della provincia a tempo pieno? Oppure ha ancora intenzione di fare il presidente part-time con lo stipendio full da onorevole?

  20. Scritto da Luigi

    E’ troppo facile mettersi all’opposizione ora. La lega per quanto mi riguarda riprenderà credibilità (ed il mio voto) quando i Bossi non ci saranno più. Il fondatore ha dato tanto, è ora che faccia che si faccia da parte, lasciando il posto a Maroni, Tosi, Cota ….. non certo al trota.

  21. Scritto da cippa lippa

    “Lega fuori”…Finalmente una buona notizia

  22. Scritto da Vittorio

    L’unica riforma che la Lega potrebbe fare è la riforma della festa paesana tipo, sagra del cotechino e similari.

  23. Scritto da mario59

    La lega, aldilà di quello che può essere la condivisione o meno dell’ideologia…con il governo berlusconi, ne ha fatte di tutti i colori, tranne che seguire le proprie ideologie…praticamente per dare le poltrone ai parenti e agli amici, si è venduta ai voleri e agli interessi personali di berlusconi…la loro credibilità, ora è piuttosto malconcia, ora finito il periodo comoda ma costosa alleanza, tentano di recuperare la faccia…ma aldilà del pensare di ognuno di noi, se la gente non è stupida…non credo che gli darà ancora credito.

  24. Scritto da giobatta

    in un momento in cui serve concordia e buona volonta’ la maggior parte dei politici si mostra di statura sempre piu’ piccola, incapace di comprendere la gravita’ della situazione attuale, dall’alto di privilegi e prebende, attenta solo al proprio particulare interesse di bottega

  25. Scritto da Giulietta

    La lega ha appoggiato tutte le leggi ad personam,ha salvato dai processi il premier e dai suoi scandali pdl,ha avvallato i privilegi della casta e ha permesso che il figlio di Bossi ne venisse beneficiato e ora che si tratta di salvare la nazione dalla bancarotta se ne lava le mani.Si è sporcata le mani col potere romano più becero e ora tenta di salvare il partito dalla disgregazione con false promesse.

    1. Scritto da danilo

      Sono pienamente d’accordo, cara Giulietta, ma aggiungerei anche che dalla “Roma Ladrona” tutti i leghisti hanno cercato di succhiare più benefici possibili. Agiungo anche che è perfettamente inutile che il “Senatur” dica di voler salvare le pensioni: forse quella della sua seconda moglie?
      Ora mollano l’amico Berlusconi per paura di rimetterci qualche voto, ma sino a venerdì ci andavano a braccetto!

      1. Scritto da guido

        evviva di pietro con suo figlio e tutta la famiglia cognati, nipoti, cugini, ecc. ecc. altro che il figlio di bossi…

        1. Scritto da giulio panza

          Caro Guido, sono un leghista (dal 1987), dovevamo essere diversi, siamo invece uguali, forse peggio e me ne vergogno perché io non sono così e mi firmo per intero.

          1. Scritto da guido

            caro giulio, x essere diversi non basta il 10% dei voti, e finchè la gente del nord non capisce questo ci faremo sempre amministrare da quelli del sud che come è logico fanno i loro interessi non i nostri…

  26. Scritto da ureidacan

    Dieci anni di governo Lega a Roma ladrona, la conquista di tutte le poltrone delle società della provincia, Teb, Ferrovie Nord, Sea, sistemati moglie, figlie e figli. Adesso qualche mese a gridare secessione e…poi di nuovo al governo-ladrone.

  27. Scritto da bensta

    Scusate ma per me è stato “golpe” all’intelligenza e alla dignità votare in massa, Pirovano compreso, che Ruby era nipote di Mubarak … perchè la libertà di dire ciò che si pensa non è stata rivendicata all’ora? e non è stato un “golpe” la candidatura con forzata elezione del figlio di Bossi? e non è stato un “golpe” la legge porcata? lascio a voi continuare l’elenco dei “golpe” fatti dalla Lega … sempre in nome della loro poltrona alla faccia degli elettori

  28. Scritto da pietro

    Un dipendente comunale in esubero costa alle casse dello stato circa 40mila euro all’anno. Un dipendente provinciale invece quanto costa?
    Vorrei sapere inoltre quanto percepisce un presidente di Provincia nonchè Senatore. grazie

  29. Scritto da Andrea

    ebbbravi quelli della lega… quando si trattava di votare se ruby fosse o meno la nipote di mubarak tutti in parlamento..oggi con decisioni importanti da prendere per tutti…si defilano per dire ahhhhh avete visto cosa han fatto? e questi sarebbero uomini….

  30. Scritto da Ezio

    “La Lega ha qualcosa di cui rimproverarsi?”

    La Lega, come il governo al quale ha partecipato, non ha fatto nulla di nulla. Un branco di lavativi che hanno derubato i cittadini.

  31. Scritto da Pinco Palla

    la solita politica dei furbetti!!!…. Le rogne meglio lasciarle sbrogliare ad altri!!! Perché rischiare di doversi assumere delle responsabilità e perdere consensi? più facile tirarsi fuori e lasciare ad altri quest’incombenza e responsabilità!!!! Altrimenti si rischia di perdere anche l’importante fetta di elettorato che ancora crede alla Lega!… i Peones della sottocultura!!!!!….. Poveri noi…

  32. Scritto da SC

    Speriamo che vengano nell’ordine tolti tutti doppi incarichi dei politici come prima cosa e poi che vengano tagliate le Provincie cosi rimane anche lui senza lavoro.

    PS: perchè quando si legge un articolo i commenti non appaiono subito sotto, non vedo un pulsante per cliccare su commenti ad articolo aperto.

  33. Scritto da kim

    naturalmente all’opposizione non si può dare fiducia a chi non è stato eletto…………

  34. Scritto da Gian Berardo

    Se Pdl e Lega avessero fatto le riforme non ci sarebbe stato bisogno di alcun cosiddetto “golpe”

    1. Scritto da guido

      x fare questo bisognava che fini non uscisse dal governo, ed è uscito xchè non voleva il federalismo che avrebbe finalmente reso i costi dei servizi uguali sia al nord che al sud, a lui non andava bene xchè i voti li prende quasi tutti al sud e come si sa gli sprechi non si sprecano…

      1. Scritto da Ezio

        Fini è uscito dal governo, perchè aveva motivi validissimi.
        Purtroppo le riforme non si possono fare con Bossi e Calderoli, perchè proprio non ne sono capaci, non hanno proprio cervello per farle.
        L’unico che si è salvato della Lega è Maroni. Per il resto è deserto.

        1. Scritto da diego69

          Condivido la tua analisi su Maroni, è l’unico della Lega che abbia dimostrato responsabilità di Governo, gli altri Bossi compreso stanno bene fin che sono sui banchi dell’opposizione a criticare quello che fanno gli altri. Quando sono stati chiamati “a fare” si sono dimostrati incapaci.

      2. Scritto da rodolfo pandolfini

        Il problema allora sta nella Lega che non sa sciegliere gli alleati? Fini è stato alleato della Lega dal 1994, non sapevate come la pensava?