BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Non sopravvivo con la pensione Divento prostituta ad 80 anni”

“Prendevo solo 225 euro di pensione ed allora ho cominciato a lavorare nei bordelli a 78 anni”, le parole della tedesca Nonna Hilda.

Più informazioni su

“Prendevo solo 225 euro di pensione ed allora ho cominciato a lavorare nei bordelli a 78 anni”. Si tratta di Nonna Hilda, conosciuta da qualche giorno, grazie al giornale tedesco Bild che ha parlato della sua storia, come “Oma Hilda” (“Oma” in tedesco significa appunto nonna).

Come ha raccontato al giornale la stessa donna, l’approdo alla professione di prostituta sarebbe avvenuto attraverso un annuncio su un giornale col quale un club cercava signore.

Hilda sarebbe stata richiesta soprattutto da uomini intorno ai cinquant’anni, il suo primo cliente sarebbe stato un cacciatore di 43 anni e per un’ora con lei avrebbe pagato 140 euro. Solo una piccola parte del denaro però, 60 euro, sarebbero stati per lei, mentre 80 euro sarebbero andati via per il club e per le tasse.

“La mia età non esiste più nel bordello. La maggior parte dei clienti per fortuna erano molto carini”, ha detto la pensionata-prostituta.

Dopo circa 15 mesi di professione però, Oma Hilda, che ha subìto tre operazioni chirurgiche alla schiena, sente di non farcela più fisicamente a prostituirsi, anche se ha mantenuto due clienti fissi che vede sporadicamente.

Avrebbe perciò cercato di trovare un lavoro come sexy telefonista, ma non avrebbe avuto molto successo: “Io non conosco le parole giuste. Un uomo ha riso per tutto il tempo della telefonata”  ha commentato la donna.

Oma, nata in Argentina e trasferitasi in Germania, dove vive in una mansarda della casa della figlia che le da una mano a sostenersi, pare che in questi giorni stia ricevendo numerose proposte da show televisivi che la vogliono assolutamente parte del loro cast, tanto più che la donna, che oggi ha 80 anni, è stata una show-star in Sudamerica per più di trent’anni.

“Una volta guadagnavo tanti soldi, avevo tre case e sette pezzi di terra. Quando nel 1980 sono venuta in Germania, ho dato pieno mandato di amministrazione ad una mia parente che ha venduto tutto ed è sparita”, ha raccontato Hilda.

“Negli ultimi tempi è stato molto difficile andare avanti, il denaro non bastava e ci sono state delle volte che ho mangiato per quattro, cinque giorni di fila solo pane secco” ha continuato la donna.

Hilda, che ha partecipato come cantante a “Das Supertalent” (Il Super-talento) , il programma tedesco reclutatore di talenti dell’emittente RTL,  ha infine commentato: “Sarebbe così bello poter tornare alla mia vecchia professione. Non vorrei più prostituirmi. Fino a qualche tempo fa la mia vita era così silenziosa ed ora succedono così tante cose”.

 

(da blitzquotidiano.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.