BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In calo gli incidenti in Lombardia

I decessi provocati da incidenti stradali sono diminuiti del 47,3%, nel periodo fra 2001 e 2010: un dato che induce la Regione a dirsi «vicinissima al traguardo del dimezzamento della mortalità» già indicato dall'Ue.

Più informazioni su

I decessi provocati da incidenti stradali sono diminuiti del 47,3% in Lombardia, nel periodo fra 2001 e 2010: un dato che induce la Regione a dirsi «vicinissima al traguardo del dimezzamento della mortalità» già indicato dall’Unione Europea. Della questione si è parlato stamani a Palazzo Lombardia, nel corso di un convegno nell’ambito della prima Giornata regionale della sicurezza stradale, cui hanno preso parte fra gli altri il governatore Roberto Formigoni e l’assessore Romano La Russa. Secondo la sintesi dei dati diffusa dalla Regione, in Lombardia – seconda solo alla Liguria – il cosiddetto ‘guadagno di vità nel periodo è precentualmente «più significativo» che nel resto d’Italia, essendo del 42,4% la media di riduzione dei morti su strada. Alcune province lombarde hanno già superato la soglia indicata dall’Ue: Lodi è al 68%, Brescia e Sondrio al 55%, Monza e Como al 52%, mentre Mantova, Lecco e Pavia sono appena sotto il 50%, Bergamo, Milano, Varese e Cremona invece «devono recuperare». «Siamo contenti di aver salvato delle vite, ma certamente ci interessa migliorare ancora – ha commentato Formigoni -. Conosciamo i punti critici, occorre aumentare i controlli nelle ore notturne e nei fine settimana. Dobbiamo instillare ulteriormente la cultura della sicurezza stradale». Nel corso della mattinata nella sede della Giunta regionale, sono stati consegnati premi a sette progetti ritenuti interessanti per la prevenzione la sensibilizzazione sul tema.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.