BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scout dispersi in Val Serina Ritrovati, stanno bene

L'allarme nel primo pomeriggio. Ancora in corso le ricerche da parte dei carabinieri e dei vigili del fuoco di Zogno.

Più informazioni su

Un gruppo di cinque scout si è disperso in un bosco sopra Ambria, tra la Valle Serina e la Val Brembana nel pomeriggio di domenica 13 novembre. L’allarme è scattato nel primo pomeriggio e subito sono partite le ricerce da parte dei carabinieri della caserma di Zogno e dei vigili del fuoco. Nelle operazioni di ricerca è intervento anche lo staff del soccorso alpino che immediatamente è intervenuto con un elicottero per perlustrare la zona. I soccorritori hanno individuato la squadra di scout e l’ha riportata sul sentiero per tornare a valle. I ragazzi stanno tutti bene, per loro solamente molto spavento.  
 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da filippo

    evidentemente lei non sa che il movimento mondiale dello scoutismo ha finalit educative. Meglio se non si perdono ma possono essere ottimi scout e perdersi. In altre parole scout = ottimo conoscitore della montagna, per quanto molto diffusa, un equazione non necessaria.

    1. Scritto da Polemico

      Come dire che un elettricista, meglio che assaggi qualche scossa, cos sa com’ la corrente…
      Ok, impariamo qualcosa anche oggi.
      Io so che chi si mette su terreni di montagna, deve far di tutto con perizia e prudenza per salvaguardare la propria incolumit, quella di chi ha accanto e non ricorrere ai soccorsi per un disorientamento (non siamo sull’Himalaya; alla malaparata, basta scendere all’ingi verso valle, fare a ritroso il sentiero percorso fino a l, e dopo poco, a fondovalle incontri ruscelli, strade, mulattiere, case isolate o centri abitati).
      Come insegna Simone Moro, quando non si sicuri, si torna indietro. Non si procede a oltranza.
      Questo non sminuisce il valore del movimento scoutistico.
      Sono solo regole di buona creanza per chi va in montagna.

  2. Scritto da Polemico

    Contento e solidale con loro per il buon esito della vicenda, non resta che ricordare evidentemente che hanno ben poco dello scout, per perdersi e mettersi in pericolo tra le nostre zone di medio-bassa valle…
    Tanto c’ il soccorso alpino che provvede…