BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Pansac chiude lavoratori disperati

La società ha deciso la chiusura dei cinque siti produttivi, compreso quello di Zingonia dove lavorano circa 70 dipendenti.

Più informazioni su

Risveglio amarissimo per i lavoratori della Pansac International di Zingonia. La società, impegnata nella lavorazione di prodotti derivati dal ciclo della chimica, ha comunicato ai dipendenti la decisione per la chiusura dei cinque siti del gruppo. Oltre a Zingonia, Mira, Marghera, Portogruaro e Ravenna. La causa della drastica decisione sarebbe da ricercare al blocco dei finanziamenti da parte delle banche. Nello stabilimento bergamasco lavorano 70 persone. 
"Forse si arriverà ad una amministrazione controllata, al concordato preventivo o addirittura al fallimento – afferma Luciano Bartolomei di Femca-Cisl -. Come sindacato chiediamo soprattutto chiarezza. I lavoratori sono esasperati: dopo mesi in cui hanno visto arrivare lo stipendio a singhiozzo, in cui hanno sperato che la nuova gestione risollevasse i destini del gruppo, si sentono traditi e sono sfiduciati".
Per Valentina Cappelletti di Filctem Cgil "si tratta ora di capire quale sia la soluzione migliore. Si parla di chiusura temporanea: vedremo se nel caso di amministrazione controllata, il commissario potrà riavviare alcuni siti. Intanto dobbiamo colmare la copertura della cassa per tutti, ridiscutendo termini e numeri".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Attila

    Ennesima azienda bg ke chiude!!! ke fine faranno i 75 lavoratori specialmente i non pi giovani? POVERA ITALIA ! ke fare? preparar la valigetta ed emigrar? A TUTTI I LAVORATORI la mia solidariet, non abbattetevi e un grosso in bocca al lupo..

  2. Scritto da Paolo

    Cosa dicono i cisllini compromessi e venduti con Berlsconi che hanno dormito fino ad ora.

  3. Scritto da sergio

    Alla faccia di chi sta facendo di tutto per “licenziamenti facili” e nulla per “facili assunzioni”: insomma, quando un’azienda decide di licenziare, non c’ un solo lavoratore garantito che tenga…quanto tempo perduto nelle pi becera ideologia e fnulla per la ripresa dell’economia, soffocata dalle tasse e dall’inerzia governativa..

  4. Scritto da libero

    sono ameraggiato a simile notizie se fosse vero ” il fatto che le banche chiudono i rubinetti” la fine per l imprenditoria e quindi a tutta la societ dai lavoratori ai famigliari ci apprestiamo a vivere un periodo brutto drammatico si conter i centesimi cambieranno gli usi si torna indietro ci sar la fame altro che crescita dell pil poi ci sar un governo monti capitalistico ? sovvenzionato dall pd,idv….tombola …..
    aprite gli occhi !!!