BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Italia dei Valori pensa a un circolo nella Bassa

Dalla prima assemblea pubblica degli iscritti all'Idv è emersa la richiesta ai vertici del partito per la convocazione di un congresso cittadino.

Più informazioni su

Venerdì 28 ottobre nella sala Carminati della Cassa di Credito Cooperativo si è svolta la prima assemblea pubblica degli iscritti IdV di Treviglio e dei paesi vicini. Lo scopo della riunione era soprattutto quello di relazionare anche a chi, pur simpatizzante, non partecipa in modo diretto e militante alle attività e iniziative del partito. Il coordinatore provinciale del partito fondato da Antonio di Pietro, Simone Scagnelli ha illustrato le linee guida sulle future attività del partito che da Bergamo si ricollega agli altri paesi e Treviglio è indubbiamente uno dei centri principali.
Il coordinatore pro-tempore del partito Pino Scarpellino ha riferito sui rapporti con la Coalizione e sui risultati raggiunti nel territorio sulle firme raccolte per il referendum abrogativo della legge elettorale Porcellum, mentre il consigliere Federico Merisi ha relazionato sulle attività del Consiglio Comunale.
Essendo presente anche il consigliere regionale Gabriele Sola il dibattito si è concentrato molto anche sulle attività regionali e nazionali. In modo particolare su problemi di tipo ambientale (acqua, cave, etc.)
La proposta più urgente che è stata sottoposta ai vertici del partito è stata la richiesta di un Congresso Cittadino e la costituzione di un Circolo locale della Bassa Bergamasca che metta in relazione e collegamento tutte le formazioni del partito distribuite nel territorio che, spesso, sono lasciate a sé stanti e non sono facilmente coinvolgibili direttamente da Bergamo, mentre con una rete informativa e organizzativa si potrebbero mettere in sinergia. Questo faciliterebbe anche il lavoro del coordinamento provinciale.
Visto il numero considerevole degli iscritti si ritiene che un Congresso cittadino possa maggiormente dare la possibilità di un confronto politico aperto a tutte le forze politiche che ritengono il nostro partito una risorsa per superare i momenti difficili che non solo preoccupano a livello nazionale ma che, anche a livello locale, sono percepiti con crescente apprensione.
Sono intervenuti in molti e il dibattito è stato molto proficuo. Dai presenti è stato evidenziato come sia importante coinvolgere sempre più persone possibile e ampliare la base degli iscritti. Solo così un partito può dimostrare e documentare l’importanza e il radicamento nel territorio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.