BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ho rinunciato alla Nazionale per un problema alla tiroide”

La bandiera della Norda Foppapedretti cancella le polemiche sulla rinuncia per la World Cup: "Il mio obiettivo è tornare e giocarmi Londra 2012".

Più informazioni su

«La Coppa del Mondo di volley? Sicuramente ci sono stati dei malintesi, però il problema è che comunque non stavo bene fisicamente, ero sempre stanca e non ne capivo il motivo. Oggi il motivo dovrebbe essere la tiroide, anzi, al 99%. Quindi, dovrò sottopormi a delle cure e spero di tornare a brillare come brillavo prima perchè adesso sono un pò giù». La pallavolista azzurra Francesca Piccinini, nella squadra Sky per la Coppa del Mondo femminile, ha spiegato i motivi per i quali non è andata con la Nazionale alla World Cup. «Sto abbastanza bene, ma potrei stare meglio, anche perchè in questo momento ci sono le mie compagne che stanno giocando la World Cup e io sono qui che sto sistemando i miei problemi fisici. Sono contenta perchè sta andando benissimo, però mi dispiace più che altro per la mia salute», aggiunge l’azzurra a Sky Sport 24. «Qualcuno ha parlato anche di mancanza di stimoli. »No, gli stimoli sono tantissimi. Il mio obiettivo rimane sempre Londra, quindi ho dovuto fare questa scelta molto difficile e molto pensata. Prima di tutto viene la salute anche perchè non avrei potuto dare un contributo alle mie compagne. Fisicamente non sto bene, ero proprio svuotata. Adesso che ho trovato il motivo non vedo l’ora di curarmi e di trovare la cura giusta per tornare in campo".
La Piccinini ha aspettato molto per spiegare bene la sua situazione. «Io non sapevo sicuramente quale fosse il problema -spiega-. Poi, in questo periodo, stando ferma e a riposo perchè non riesco a fare altro, ho fatto diverse analisi e dovrei essere arrivata alla conclusione, spero. Anche perchè ho un altro problema che però non voglio anticipare. Ho aspettato perchè sono una persona molto riservata. Sono state fatte tante chiacchiere, ma voglio precisare che non ho detto di no alla Nazionale per una mancanza di voglia ma semplicemente perchè non sto bene». Il suo messaggio alla squadra è «qualificatevi perchè a Londra voglio esserci». mportanti, anche perchè è una giocatrice che, secondo me, servirà tanto a questa Nazionale».
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.