BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Finto o vero cieco? Revocati i domiciliari

Il giudice delle indagini preliminari ha revocato gli arresti domiciliari al 68enne di Dalmine

Più informazioni su

Resta indagato per truffa a piede libero, ma gli sono stati revocati gli arresti domiciliari. M. M., il 68enne di Dalmine accusato di aver truffato l’Inps fingendosi cieco totale segna un punto a suo favore dopo l’intervento del giudice per le indagini preliminari Alberto Viti. La decisione del gip arriva dopo l’analisi della perizia effettuata nel 2004 dal Tribunale di Bergamo: la perizia in questione, che è stata depositata mercoledì dagli avvocati dell’ex camionista, confemerebbe la cecità dell’uomo che afferma di vedere solo le ombre. Nel 2004 M. M era stato coinvolto in una vicenda giudiziaria con la denuncia di aver procurato delle lesioni. A quel punto la perizia del tribunale l’aveva fatto scagionare proprio in virtù della sua inabilità visiva. La viceda non finisce qui: infatti il gip presto nominerà un nuovo perito per accertare in maniera definitiva quali siano le capacità visive del dalminese che resta indagato per truffa a piede libero

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.