BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Energia ed ambiente Opportunità per le imprese

Al via la terza edizione della manifestazione dedicata alla diffusione dei temi energetici ed ambientali promossa dall'Associazione Artigiani e Confindustria Bergamo.

La terza edizione della Settimana per l’Energia, la manifestazione dedicata alla diffusione dei temi energetici ed ambientali promossa dall’Associazione Artigiani con la collaborazione di Confindustria Bergamo, si è svolta dal 7 al 13 novembre. Una settimana per riportare all’attenzione della società e di tutti gli attori che in essa vivono, lavorano e producono, le urgenti problematiche legate alla diversificazione e razionalizzazione dei consumi, nel rispetto degli obiettivi della politica energetica europea. 

In calendario più di 30 appuntamenti, in programma a Bergamo e in provincia, suddivisi tra seminari, dibattiti, eventi per le scuole e le famiglie e workshop sui temi delle energie rinnovabili, con l’obiettivo di divulgare informazioni e conoscenze in materia di sviluppo ed efficientamento energetico per creare nuove opportunità di business imprenditoriale, ma anche momenti di riflessione condivisa sul rapporto tra etica e sostenibilità ambientale, sul bene primario della salute, sulla politica energetica nazionale ed europea. 
Un programma articolato, frutto di uno sforzo organizzativo e logistico considerevole, reso possibile dalla sinergia di squadra dei partner di questa edizione che hanno lavorato “insieme” allo sviluppo e alla ideazione di ogni “singola” proposta della manifestazione. Al tavolo tecnico-scientifico, oltre all’Associazione Artigiani e a Confindustria Bergamo, si sono seduti infatti i principali soggetti economici, professionali ed istituzionali della bergamasca a cominciare dall’Università di Bergamo, Ordine degli Architetti, Ordine degli Ingegneri, Centro di Etica Ambientale e l’Ufficio scolastico per la Lombardia (Ambito Territoriale di Bergamo). 
Sarà il mondo della scuola, inteso come luogo deputato all’apprendimento, uno dei principali protagonisti di quest’anno. Ed è da qui che riteniamo necessario partire per stimolare le nuove generazioni ad un cambiamento responsabile e “sostenibile” delle abitudini quotidiane, proponendo agli alunni delle scuole primarie e secondarie iniziative e percorsi formativi appositamente studiati. 
Come testimoniano i patrocini della Regione, della Provincia e del Comune di Bergamo ed i numerosissimi sponsor di questa manifestazione, siamo in molti a credere e a voler lavorare alla costruzione di un futuro più “sostenibile” della nostra città e del nostro territorio, per i nostri figli e per le nostre imprese.
La Settimana per l’Energia – che nella passata edizione si è chiusa con oltre duemila presenze registrate, 20 eventi, 140 relatori per un totale di oltre 60 ore di approfondimento, e ben 50 collaborazioni tra sponsor e partner tecnici – si va consolidando come uno degli appuntamenti tecnico-divulgativi di maggiore interesse per il settore energetico non solo a livello locale, ma anche nazionale. Questa e molte altre sono le ragioni che ci spingono a credere in un nuovo ed entusiasmante successo di numeri e consensi per l’edizione 2011. 
Tutti gli incontri della Settimana per l’Energia sono a ingresso libero e gratuito, ma per la partecipazione è necessaria la registrazione ai convegni d’interesse sul  sito www.settimanaenergia.it, sul quale è possibile consultare il programma dettagliato e la rassegna stampa della Settimana. Per ogni informazione è inoltre operativa la Segreteria organizzativa (tel. 035.274327, e-mail: energia@artigianibg.com).

Il convegno inaugurale 
Il convegno che aprirà ufficialmente la "Settimana dell’Energia", lunedì 7 novembre, avrà per titolo "Etica e sostenibilità ambientale". Un incontro dal profilo istituzionale, ma anche un’occasione per riflettere sulle possibili forme di dialogo, all’interno di una società improntata al consumo e ai profitti economici, tra etica e sostenibilità ambientale. 
Ad indicarci la strada percorribile per uno sviluppo più equo e rispettoso delle risorse, Vincenzo Balzani, professore emerito dell’Università di Bologna, uno dei chimici più citati al mondo, eStefano Paleari, Rettore dell’Università di Bergamo, che interverranno dopo i saluti delle autorità. 
A seguire, la tavola rotonda, moderata da Riccardo Nisoli, caporedattore de L’Eco di Bergamo, con gli interventi dei rappresentanti del mondo delle imprese, delle professioni e delle istituzioni che, nel primo pomeriggio, daranno vita a workshop – i cosiddetti "Cenacoli d’impresa" – coinvolgendo nell’approfondimento tutti i partecipanti interessati, esperti e non, sui temi dell’energia, del risparmio energetico e della sostenibilità ambientale per contribuire a creare un futuro dalle maggiori opportunità per i giovani, le imprese e lo sviluppo razionale del territorio.

I convegni istituzionali
Tra gli appuntamenti da segnare in agenda spiccano gli incontri dal profilo politico-istituzionale che ospiteranno i massimi rappresentanti nazionali e internazionali di istituzioni e pubbliche amministrazioni. 
Tra questi, oltre al convegno di apertura, il seminario di venerdì 11 novembre dal titolo “Dallo “Small Business Act” alla “Road Map” sull’efficienza delle risorse: c’è un ruolo effettivo per le PMI nella costruzione di un’Europa più sostenibile?”, con l’intervento di esponenti dell’organismo europeo UEAPME (Union Européenne de l’Artisanat et des Petites et Moyennes Entreprises) che illustreranno le iniziative della Commissione Europea nel settore ambiente ed energia. 
L’Europa sarà protagonista anche nel convegno di sabato 12 novembre su “Le politiche energetiche dell’UE e la situazione in Italia”, per il quale è attesa la presenza del vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani. Saranno infatti gli approfondimenti sulla politica energetica nazionale ed europea, i temi centrali del meeting conclusivo della Settimana nel quale saranno affrontati argomenti quali il "caro-energia" e la necessità di una efficiente strategia energetica nazionale. Il convegno si propone di offrire ai partecipanti non solo conoscenze tecniche specifiche, ma competenze e saperi più vasti, utili per riflettere su argomenti di portata trasversale necessari per comprendere il significato e la responsabilità delle scelte in campo energetico, indispensabili all’economia e al progresso del nostro Paese, in un’ottica europea. 
A seguire la tavola rotonda con Marcello Raimondi, assessore all’Ambiente Energia e Reti della Regione Lombardia, Pietro Romanò, Assessore all’Ambiente della Provincia di Bergamo, Giovanni Rolando, presidente Consiglio Nazionale Ingegneri, Alessandro Marata, presidente del Dipartimento Ambiente e Sostenibilità del Consiglio Nazionale degli Architetti P.P. e C., Michele Vio, presidente AICARR – Associazione Italiana Condizionamento Aria Riscaldamento e Refrigerazione, Arch., Edgardo Iozia, consigliere Comitato Economico e Sociale Europeo.
Ad offrire il proprio contributo al dibattito interverranno quindi esponenti del mondo politico nazionale ed europeo quali Alessandro Clerici del Comitato Tecnico Energia Confindustria, Stefano Saglia, Sottosegretario per l’Energia del Ministero dello Sviluppo Economico, Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione Europea e Giorgio Natalino Guerrini, presidente nazionale di Confartigianato.

Il programma per le imprese
Le proposte per le imprese saranno il cuore della Settimana per l’Energia. Ogni incontro di approfondimento avrà uno specifico taglio tecnico per offrire all’imprenditore risposte concrete alle sue specifiche esigenze di aggiornamento e riqualificazione, anche esplorando nuove possibilità di business. 
Tra i temi principali che saranno affrontati:
• la gestione integrata dell’energia e il ruolo delle ESCO – una panoramica della situazione attuale e dell’evoluzione del settore dal punto di vista tecnico e normativo; 
• l’energia dell’abitare – per coniugare innovazione e tradizione, riqualificazione e costruzione edilizia; 
• la norma UNI EN 15232 – edifici ecosostenibili e soluzioni per la riduzione dei consumi energetici;
• le iniziative del piano energetico del Comune di Bergamo – le strategie comunali per l’energia sostenibile, i progetti di efficientamento energetico e la presentazione delle “buone pratiche” del Comune;
• soluzioni innovative per il risparmio energetico e il controllo degli impianti – sistemi di gestione e controllo degli impianti per migliorare l’efficienza energetica con approfondimenti normativi sulla nuova direttiva europea sul risparmio energetico.
E ancora energia e salute, controllo e gestione dei cambiamenti climatici, efficienza energetica e nuove opportunità delle reti di impresa. Ma anche la possibilità di partecipare a visite guidate agli impianti di produzione di energia e a seminari su progetti architettonici mirati alla sostenibilità ambientale quali “il nuovo abitare tra bellezza ed energia del gruppo”, e di assistere alla proiezione di lungometraggi e documentari a tema.

L’evento fuori provincia
La Settimana per l’Energia amplia il suo raggio al di fuori dei confini provinciali. L’apertura ufficiale della manifestazione sarà infatti preceduta da un convegno fuori provincia, precisamente a Erba (Co), realizzato con la collaborazione di Confartigianato Como e Lecco che avrà per titolo “Eco-riqualificando, SEAP e mobilità sostenibile”, ospitato all’interno della 37ª Mostra Mercato dell’Artigianato. L’evento, rivolto alle imprese, anticipa le tematiche della Settimana con particolare riferimento al Patto dei Sindaci, mobilità sostenibile e costruire efficiente.

Il programma per le scuole
Investire sul futuro e sulle giovani generazioni con l’obiettivo di “educarle” a una maggiore sensibilità verso la salvaguardia dell’ambientale e il consumo responsabile. Per loro, la Settimana per l’Energia sarà scandita da specifici eventi dedicati, che verranno proposti agli studenti bergamaschi a partire dalle scuole primarie fino alle superiori. 
Il programma per le scuole è molto ricco e comprende concorsi a premi, visite guidate a parchi fotovoltaici e ad aziende innovative che operano nel settore delle fonti rinnovabili e al «FaSE» (Fabbrica Seriana Energia) di Alzano Lombardo, dove i ragazzi saranno coinvolti in percorsi formativi differenziati per età e tour interattivi ed assisteranno a spettacoli teatrali e cinematografici a tema. Per gli studenti più grandi, inoltre, un workshop specifico sui percorsi formativi utili per intraprendere le cosiddette professioni “verdi”, in programma al FaSE il 9 novembre.

La mascotte della Settimana per l’Energia
Tra le iniziative legate alla manifestazione e dedicate agli studenti rientra anche il concorso a premi “La mascotte della Settimana per l’Energia”, indetto gli scorsi mesi tra le scuole primarie e secondarie di Bergamo e provincia. 
Sono stati oltre 100 gli elaborati pervenuti, da 15 classi elementari e medie della provincia, tutti di elevata qualità e che hanno dimostrato il grande impegno profuso e l’attenzione dei ragazzi nei confronti della tematica. La selezione svolta ha permesso d’individuare l’elaborato che meglio di tutti, a giudizio della Giuria tecnica preposta, è riuscito a rappresentare il concetto di energia. 
Ad aggiudicarsi la vittoria è stata la piccola Laura Mussetti della classe 4^ C dell’Istituto Comprensivo A. Lanfranchi di Petosino che, in un disegno, ha saputo rappresentare il concetto dell’energia pura, dando vita al personaggio di fantasia “Mister Lucillo”, che rappresenterà simbolicamente la Settimana per l’Energia. Riconoscimento speciale della giuria alla 3^ B dell’Istituto Fermi di Casazza, premiata per l’originalità del lavoro.

Eventi collaterali
A corollario della manifestazione una serie di attività artistiche e culturali di notevole interesse e, tra queste, le mostre “Needs: architetture nei Paesi in via di sviluppo” a cura dell’Ordine degli Architetti di Bergamo – in programma nell’Auditorium di piazza della Libertà a Bergamo dal 7 al 20 novembre – e “Residui di Energia”, una rassegna di opere del pittore bergamasco Luigimaurizio Assolari che esporrà al FaSE di Alzano Lombardo dal 7 al 13 novembre. 
Sempre al FaSE sarà possibile visitare anche un allestimento espositivo permanente dedicato ai partner e agli sponsor della manifestazione. 
Per tutta la settimana, infine, piazza della Libertà a Bergamo sarà trasformata in un bosco attraverso un allestimento di alberi ad alto fusto che si illumineranno grazie all’energia prodotta dalle pedalate delle persone che si lasceranno coinvolgere in questa originale iniziativa. 
Durante il week end, dall’11 al 13 novembre, in centro città saranno infine proposte diverse attività “in piazza” per famiglie e bambini, da quelle didattiche quale l’Ecobus, a quelle “ludiche” come il gioco dell’Oca solare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.