BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tentata rapina e spari al bar, paura a Martinengo

Fallito il colpo di due banditi al "Caff?? Orientale". Gestore e dipendente reagiscono, strappando la pistola ad uno dei due banditi, colpiti anche con una stecca da biliardo.

Più informazioni su

Spari di pistola e colluttazione da film al “Caffè Orientale” di Martinengo nella notte tra domenica e lunedì. Due colpi, uno sparato dal malvivente che tentava la rapina, l’altro dal barista che gli ha strappato l’arma, che non sono andati a segno. C’è stato quindi un tentativo del gestore del bar di resistere sventare la rapina.
Il tentativo di rapina è andato in scena attorno all’una e mezza di notte, ai danni del locale sull’ex statale Soncinese gestito da Luciano Micheli, 56 anni, di Ghisalba. All’interno del bar, oltre a Micheli, c’erano un altro barista e una collega. Improvvisamente hanno fatto irruzione i rapinatori, con il volto coperto. Uno impugnava un coltello ed è rimasto sulla porta, a controllare la situazione, l’altro aveva in mano una pistola, ha strattonato un dipendente e l’ha fatto cadere per terra, colpendolo per ben due volte alla testa con il calcio della pistola.
Ma è stato a quel punto, mentre il bandito con la pistola andava verso la sala giochi sul retro del bar, che è sbucato il gestore del locale, Luciano Micheli. In mano una stecca da biliardo, con la quale ha colpito il rapinatore. I due sono finiti a terra, in una pericolosissima colluttazione. Un primo colpo sparato dal bandito non ha colpito Micheli. Il gestore ha poi strappato la pistola al malvivente.
Durante la colluttazione è stato il dipendente ha impugnare nuovamente la stecca da biliardo e a colpire con forza il rapinatore, che si è dato alla fuga con il suo complice. E durante la fuga Luciano Micheli, con la pistola che aveva “conquistato”, ha mirato alle gambe dei fuggitivi, senza colpirli.
Il gestore e il suo dipendente sono stati medicati all’ospedale di Romano. Sono i carabinieri di Martinengo ad occuparsi della tentata rapina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.