BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Leggeva il giornale in spiaggia ma all’Inps risultava cieco: arrestato

Lavorava anche in giardino: M. M. 68 anni, bergamasco doc di Dalmine, è ai domiciliari. Dal 1995 avrebbe sottratto all'Inps circa 150 mila euro di pensione di invalidità.

Più informazioni su

Faceva lavori di giardinaggio, curando parecchio i dettagli, aiutava un amico a parcheggiare l’auto, o più semplicemente leggeva il giornale in spiaggia: eppure per l’Inps M. M., 68 anni, bergamasco doc di Dalmine, risultava completamente cieco. Lo hanno smascherato i carabinieri di Bergamo, dopo le soffiate di una serie di cittadini della zona, vicini e conoscenti insospettiti da quell’uomo con gli occhiali da sole tipici dei non vedenti quando usciva di casa, ma comunque molto sicuro nei suoi movimenti. Vicini di casa e non solo che sapevano della sua pensione di invalidità, ma lo vedevano muoversi in modo piuttosto agile.
M. M. è stato arrestato per truffa con l’aggravante della continuazione: dimostrando all’Inps di essere cieco, fin dal 1995 ha percepito la pensione per totale invalidità. I carabinieri hanno ricostruito i compensi previdenziali ricevuti dal 1998 al 2011: circa 150 mila euro, con un mensile di 2500 euro circa. 
Sposato e padre, M. M. aveva avuto problemi di vista, parziali, già a 39 anni, e gli era stata riconosciuta una minima pensione per quel motivo. Nel 1995 aveva però ottenuto il riconoscimento dell’invalidità e della cecità totale: ma in foto e video i carabinieri lo hanno ritratto al lavoro in giardino mentre taglia un ramo, mentre pianta i fiori, mentre posa un ombrellone in spiaggia, mentre arriva in spiaggia con la moglie con passo sicuro. E in altri momenti al di fuori del video l’uomo ha anche impugnato un giornale, in spiaggia.
I carabinieri, dopo le prime segnalazioni insospettite di residenti della zona, sono arrivati a lui tramite appostamenti e pedinamenti, ma anche con la collaborazione di più caserme sul territorio italiano, che hanno controllato gli spostamenti di M. M. Il sessantottenne è stato controllato in più località. 

Il comunicato sull’arresto del finto non vedente

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.