BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Comunit?? montane, il Pirellone assicura risorse

Regione Lombardia approva il documento strategico annuale, tra i 14 punti spicca anche la richiesta di rivedere i criteri di finanziamento delle comunit?? montane.

Più informazioni su

Assicurare le risorse economiche necessarie al funzionamento delle Comunità montane lombarde. E’ quanto contenuto nel Documento Strategico Annuale approvato, martedì 8 novembre, a maggioranza dal Consiglio regionale e che rappresenta l’aggiornamento del programma regionale di sviluppo indicando le linee programmatiche dell’azione di governo regionale per l’anno 2012.
Complessivamente sono 14 i punti su cui la risoluzione approvata oggi dall’Assemblea lombarda impegna in modo prioritario la Giunta regionale: tra questi la richiesta di "rivedere i criteri di finanziamento delle Comunità montane lombarde, alcune delle quali si trovano attualmente in una situazione che impedisce loro di approvare i bilanci e mettere in pericolo la loro esistenza".
Il Consigliere Segretario Carlo Spreafico (PD), intervenendo anche in qualità di Presidente del Comitato Amici per la Montagna del Consiglio regionale, ha sottolineato come "le Comunità Montane in Lombardia vanno salvaguardate e sono un ente prezioso. Possiamo anche discuterne le funzioni e indirizzarle maggiormente verso la tutela del territorio montano –ha detto Spreafico- ma dobbiamo far sì che possano continuare a svolgere un ruolo importante nell’architettura istituzionale regionale, consapevoli del fatto che nell’ultima legislatura abbiamo già provveduto a ridurne il numero".
Per il presidente della Commissione regionale Agricoltura Carlo Saffioti (PdL) e per il Vice Presidente del Consiglio Franco Nicoli Cristiani (PdL) "le Comunità Montane svolgono un compito di regia e di indirizzo fondamentale nei territori montani, che rappresentano il 40% dell’intera superficie regionale lombarda. Da qui la necessità di metterle in condizione di poter operare in modo sereno e continuativo, riconoscendo che molto ancora va fatto nella direzione dei tagli ai costi della politica, ma stando attenti ad evitare che con l’acqua sporca si butti via anche il bambino".
"Regione Lombardia deve continuare a garantire il proprio sostegno non solo alle Comunità montane, ma all’intero sistema montagna – gli ha fatto eco il presidente della Commissione Ambiente e Protezione civile Giosuè Frosio (Lega Nord)- e dobbiamo valutare seriamente persino l’ipotesi di una legge speciale regionale per la montagna, sempre più soggetta all’impoverimento demografico ed economico. Gli accordi di programma sottoscritti in questi ultimi mesi sugli impianti di risalita, sul termalismo, sulla viabilità e sulle infrastrutture montane – ha concluso Frosio – testimoniano l’attenzione di Regione Lombardia, ma ora dobbiamo sviluppare ancor di più il percorso intrapreso".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.