BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scuola di Magistratura a Bergamo ???Presto suoner?? la campanella???

E??? pronta a suonare la campanella della scuola di Magistratura di Bergamo. Parola dell???onorevole Pdl Gregorio Fontana che ha seguito da vicino tutti i passaggi istituzionali per l???apertura della sede bergamasca.

Più informazioni su

E’ pronta a suonare la campanella della scuola di Magistratura di Bergamo. Parola dell’onorevole Pdl Gregorio Fontana che ha seguito da vicino tutti i passaggi istituzionali per l’apertura della sede bergamasca. Una scuola già inaugurata lo scorso 18 giugno, il giorno prima del raduno leghista di Pontida, dai ministri Bossi, Alfano e Calderoli. Non mancarono le polemiche, perché il leader del Carroccio parlò apertamente di “magistrati padani in terra padana”. Aggettivi troppo politici in un contesto in cui la politica non dovrebbe esserci. Per di più in quei giorni non si parlava d’altro che della querelle scatenata sulle sedi ministeriali di Monza, poi parzialmente chiuse per decisione del tribunale di Roma. Ora i problemi sono ben più seri: la situazione è precipitata, con la tenuta del governo messa in discussione ogni giorno.
Nonostante l’incertezza politica, l’iter burocratico per l’apertura della scuola sembra essere in fase avanzata. Dal ministero della Giustizia fanno sapere che settimana scorsa si è riunito il consiglio direttivo. Il prossimo passo, l’ultimo ostacolo burocratico, è la messa in aspettativa dei magistrati che saranno impegnati nell’avvio dell’istituto. In questo caso il passo spetta al Consiglio superiore della Magistratura. “Manca solo questo ultimo passaggio prima di ufficializzare l’apertura – spiega Fontana – il ministero ha confermato per l’ennesima volta la sede di Bergamo, comunque mai messa in discussione se non nelle fantasie di qualcuno. Tutti gli organismi che avevano titolo per intervenire in questo progetto hanno manifestato l’intenzione di proseguire su questa strada. L’ormai ex ministro della Giustizia Angelino Alfano fino a pochi mesi fa ha confermato che l’anno di inizio delle lezioni era il 2012 e noi parlamentari faremo di tutto per confermare questa data anche con il ministro Nitto Palma”. Nessuno eventuale scossone politico potrà influire. “I colpi di scena non determineranno cambiamenti di sorta in un iter amministrativo già in fase avanzata e concluso per merito della determinazione politica di molte persone negli ultimi anni. Vigileremo e faremo pressione sul Csm affinché anche questo ultimo passo venga fatto senza problemi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Scocciato

    Che bravo Fontana solo quattro anni di ritardo e un mucchio di soldi pubblici dissipati, complimentoni.

  2. Scritto da Se,Se

    Dicono tutti così

  3. Scritto da ureidacan

    Ok. C’è la scuola. Ci saranno gli insegnanti (i magistrati collocati in aspettativa). Ma gli alunni? Infatti la scuola di formazione interesserà i nuovi uditori giudiziari e tutti gli altri giudici ( ma questi solo occasionalmente) solo quando entrerà a regime il nuovo ordinamento giudiziario. E non mi sembra che questo passaggio sia stato effettuato.

  4. Scritto da polaroid

    che tempismo… 4 anni di ritardo ma un quarto d’ora prima che cada il governo (ed elezioni?)…

  5. Scritto da e

    sembra proprio una barzelletta questo annuncio.
    Ma è serio?