BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Regolamento polizia, il burqa fa litigare i consiglieri

Primo round a Palafrizzoni per l???approvazione del nuovo regolamento di polizia locale. Come previsto, i contasti tra maggioranza e opposizione si consumano sulla norma che vieta di circolare in strada e nei luoghi pubblici con il volto coperto.

Più informazioni su

Primo round a Palafrizzoni per l’approvazione del nuovo regolamento di polizia locale. Come previsto, i contasti tra maggioranza e opposizione si consumano sulla norma che vieta di circolare in strada e nei luoghi pubblici con il volto coperto, in particolare da burqa e niqab. L’articolo previsto dal regolamento non convince gli esponenti della minoranza che ribadiscono i concetti espressi in commissione: è inutile replicare norme già previste dal codice penale. L’articolo incriminato è infatti riconducibile alla legge antiterrorismo del 1975. La maggioranza, con in testa la Lega Nord, è irremovibile. Il divieto di indossare il burqa alla fine è stato approvato con la bocciatura dell’emendamento specifico presentato dall’opposizione. Nella seduta di martedì è atteso il via libera definitivo a tutto il regolamento. “La legge è applicabile ed esistente – spiega l’assessore alla Sicurezza Cristian Invernizzi -. E’ chiaro che è anche una norma di indirizzo politico. D’altronde però il problema non si può ignorare. Ci sono stati casi in via Quarenghi, alla Malpensata. Comincia a diventare problematico. Se interviene una legge nazionale saremo ancora più contenti. Nel frattempo approviamo questa norma nel nostro regolamento”. Tra i consiglieri che più si appellano al buon senso c’è Roberto Bruni: “Quando sento che l’unica giustificazione sul burqa è che si inserisce questa norma per rendere conoscibile un divieto della legge penso sia un’argomentazione risibile. La sola esigenza è di carattere ideologico e simbolico. Da un punto di vista giuridico, tecnico, non ci sono dubbi che questa norma non ha senso perché replica una legge che esiste già”.
“Una sanzione non aiuta le donne ad emanciparsi – gli fa eco la collega Nadia Ghisalberti -. Imporre una multa è di difficile applicazione. Se proprio vogliamo occuparci della violenza sulle donne le vie sono molto più articolate. È un provvedimento inutile per la nostra sicurezza”. Per Sergio Gandi, Pd, “è una cambiale che il Carroccio deve pagare al proprio elettorato”.
La Lega Nord ha più volte ribadito la validità della proposta. “Noi abbiamo da sempre messo al primo punto la sicurezza dei cittadini. Da questo principio parte la nostra vocazione amministrativa – è il commento del capogruppo Alberto Ribolla -. Vogliamo promuovere attività che hanno scopo di migliorare la sicurezza urbana per migliorare la vivibilità. Numerosi cittadini segnalano che ci sono molte persone che circolano con il volto coperto”.
La discussione si è protratta fino alle 22, poi il presidente Guglielmo Redondi ha deciso di rinviare il dibattito sugli ultimi emendamenti e il confronto finale a martedì sera.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da claudia

    controllo aeroporto, mia sorella con le stampelle perchè non in grado di camminare senza, hanno preteso che le lasciasse sul rullo
    lei appoggiata alla macchina, hanno tolto la gomma delle stampelle per vedere se nel tubo c’era qualcosa, ma la cosa ha colpito di più è stata la mancanza di dignità nei suoi confronti di non sana.
    questi vogliono girare coperti ?ma per favore chi controlla cosa hanno sotto quelle ampie vesti ? nel rispetto di tutti il volto si deve vedere almeno sai se è F o M

  2. Scritto da berghem

    E’ capitato anche alla mia amica…per lo meno non le hanno tolto la gomma….il problema ormai è essere cittadino italiano. Paghi un fottio di tasse, diminuiscono i diritti ma i doveri aumentano….posso stracciare la mia CI italiana?

  3. Scritto da gigi

    il burqa in questi anni lo indossavano i leghisti, non si sono accorti della progressiva infiltrazione di mafia e camorra al nord

  4. Scritto da anapolitico

    @ Daniela
    quando sei scesa dalla pianta e vai sulla bici mettiti il casco!!!!!!
    io quando vado a sciare mi metto il casco
    bye

  5. Scritto da ex camicia verde

    Giusto cominciamo a virtare i fazolettini verdi dei ministri padani scaldasedie e i simboli padani nei luoghi pubblici pagati con i soldi dei cittadini.
    Altro che burqa, riamandiamoli al loro posto in fonderia che forse li si renderanno utili, hanno preso per i fondelli tutti…….

  6. Scritto da Roberto

    il coprirsi il capo è vietato in tutti i casi tranne nel giorno di carnevale ed è una legge di stato per evitare che persone criminali possano compiere atti illeciti nascondendosi il volto.
    fatevene una ragione: il burqa come il passamontagna o il casco non usato in moto sono vietati, che siate leghisti o no.
    questa è la legge!

  7. Scritto da è giusto, ma ?!

    quindi:
    niente casco giù dalla moto,
    niente sciarpe sulla bocca per il freddo
    niente maschere a mezza Quaresima

    mi sembra logico, è la legge

  8. Scritto da Daniele

    Il burqa… uno dei gravi problemi che attanagliano la città.

  9. Scritto da anapolitico

    Bravo Roberto@3, e aggiungo che se non si rispetta la legge consiglio multe salate, oppure a casa loro, sarò drastico ma siccome le leggi le rispettiamo noi Italiani, le devono rispettare tutti OK……..lasciamo perdere la fonte politica, questa legge l’anno accettata e fatta tutti i politici
    fine del discorso
    bye

  10. Scritto da Kratos

    x Roberto
    il tuo discorso non fa una grinza.
    Ma non cercare di spiegarlo agli “altri”, loro sono di sinistra, loro hanno la verità assoluta, loro sono gli unici che sanno cosà sia il bene, tutti gli altri sono il male!

  11. Scritto da Antonio

    Capisco che a Bruni farebbe comodo girare per Bg con il burqa,ma se ne faccia una ragione.

  12. Scritto da italiano

    Vai al loro paese a infrangere una legge…………

  13. Scritto da cittadino

    Le nostre leggi vanno rispettate altrimenti tutti a casa loro!

  14. Scritto da Candide Padano

    Non capisco il centro sinistra. Al di là delle questioni di ordine pubblico, trovo certi usi e costumi umilianti (studi dell’ONU sostengono che il burqa ha effetti negativi anche di tipo sanitario, x chi l’indossa) per le donne, di qualsiasi nazionalità e religione. Negli anni scorsi, deputati radicali (ora nel gruppo PD) giustificavano l’intervento militare in Afghanistan proprio x “liberare” le donne dal costume del burqa. Di questo passo, si tenterà di giustificare l’infibulazione?

  15. Scritto da daniela

    Diamine!non sapevo di non poter girare, in inverno, con lo sciarpone sulla testa e davanti la bocca e il naso.Fa un freddo cane sbiciclettare a volto scoperto, in inverno!Ma quando mi beccherò tracheite e raffreddore,per rispettare la legge,le medicine me le pagano i leghisti?E le trattenute sullo stipendio,per eventuali giorni di malattia(è la legge dei leghisti/pdl), me le rimborsano loro?Solita logica leghista:x prendersela con chi non vogliono “tra i piedi” tagliano spazi di democrazia :(((

  16. Scritto da aldo buso

    – burqua + burlesque

  17. Scritto da Felar

    Cari concittadini,non litigate perché fra non molto dovremo adeguarci alle regole della Sharia Islamica.Vedrete che bello, soprattutto per le donne!

  18. Scritto da Tiziano Trivella

    Questo mi sembra un falso problemino di una civiltà e di una nazione in decadenza…
    Nessuno si mette il burqa per fare una rapina in banca (è troppo scomodo); inoltre i veri criminali hanno la faccia pulita e girano in mezzo a noi liberamente, così come i mafiosi, gli usurai e i terroristi (quando c’erano). Per non parlare dei politici ladri.
    La legge è legge: ma ci sono sempre state e sempre ci saranno anche le leggi stupide. E questa è una di quelle.

  19. Scritto da NO Burqua

    @ 21 Concordo!
    Se mai qualche ladro entrasse in casa a rubare con il passamontagna o volto coperto, anche se la polizia lo beccasse non potrebbe fare nulla perche potrebbe “essere islamico”!!!

  20. Scritto da tutti al ristorante

    credevo che fosse le crisi il problema più importante…
    per i leghisti probabilmente non lo è. Saranno tutti “al ristorante assieme a Silvio”

  21. Scritto da Asia B.

    Volto scoperto per tutti / tutte!!!

  22. Scritto da poeret

    @Daniela.. mi divertirò a vederti sulla bicicletta con il burqua!! Ehehe.. fate, fate battute..(sembrate il nano di arcore) Se non volete capire ok, ma no bocciate le cose solo xchè le dice la lega (che me ne scampi) nessuno ti vieta di coprirti per il freddo o per proteggerti ma poi quando arrivi in aeroporto, o guidi la macchina (oppss..non possono) o giri in u ncentro commerciale, o d’estate al mare..se qualcuno chiede i documenti..poi che succede? sveglia dom..buonsenso non ideologia

  23. Scritto da poeret

    @Tiziano Trivella.. legge stupida? quindi se io vengo fermato per un controll odevo esibire carta d’identita e viso.. e lei? (intesa la signora con il burqua) invece deve creare “problemi” per u’usanza che non è nemmeno religiosa (il burqua è integralista, il velo e l’islam è altra cosa..attenzione) ..quindi io potrei (secondo un suo ragionamento) fumare liberamente erba xchè seguace rastafari? Dai ragazzi, come ho scritto prima..buonsenso, non ideologia

  24. Scritto da mario59

    Pienamente d’accordo con Tiziano Trivella.

  25. Scritto da wirtak

    Che tristezza leggere commenti a favore del burqa, scritti per di più da donne di “sinistra”.

  26. Scritto da Enzo Trivella

    @daniela:ma che stai dicendo..??Il ragionamento è ben più elevato…vieni giù dalla pianta, balorda!

  27. Scritto da me della bassa

    siamo in Italia…. esiste una legge… bon, facciamola rispettare
    ..quate bale

  28. Scritto da kaci

    Da quel che ho capito la legge esisterebbe dal 1975 e la sua riproposta al livello locale e’ segno della necessità di communicazione tra immigrati islamici e stato. Cosa risolvibile al livello nazionale nel quadro delle attivita volte all’integrazione che sarebbe utile strutturare anche come mezzo di accompagnamento della seconda generazione. Un attività che dovrebbe essere trasversale agli schieramenti politici. La legge italiana và rispettata ma la strategia migliore e farla amare.

  29. Scritto da ureidacan

    Abbiamo l’assessore alla sicurezza e i furti negli appartamenti sono aumentati. Dipenderà dal burqa?

  30. Scritto da Aladin

    Tra poco anche i leghisti saranno costretti a coprirsi il volto, al rientro dalle ferie e abbuffate romane.