BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ragazzino morto sotto il tram “Mia figlia non si dà pace”

Parla la mamma di Marilena B., la giovane di Treviglio coinvolta nell'incidente nel quale è morto Giacomo Scalmani, 12 anni, travolto da un tram. Lei avrebbe aperto la portiera che ha fatto sbandare il ragazzino.

Più informazioni su

"Non difendo a spada tratta nessuno, nemmeno mia figlia, perchè è morto un ragazzino di 12 anni. Dico solo che Marilena non ha ancora smesso di piangere, da sabato sera". Il giorno dopo la veglia per Giacomo Scalmani, 12 anni – travolto e ucciso da un tram in via Solari a Milano nella serata di sabato 5 novembre – a parlare è la mamma di Marilena B., 29 anni, residente a Treviglio e dipendente di un importante negozio di moda in zona Montenapoleone.
La giovane trevigliese, originaria di Fara Gera d’Adda, è rimasta coinvolta nell’incidente: secondo una prima ricostruzione della polizia locale di Milano era seduta sul sedile posteriore di una Yaris, appena parcheggiata da un amico proprio in via Solari. E avrebbe aperto la portiera facendo sbandare improvvisamente Giacomo Scalmani, finito sui binari del tram con la sua bicicletta. Anche Marilena, come l’autista del mezzo pubblico, è stata denunciata per omicidio colposo.
"Sono giorni disperati – dice la madre -. Anche oggi mia figlia è stata tutto il giorno a Milano, per essere sentita dalla polizia locale e per andare dal suo avvocato. Penso che i vigili abbiano visto o debbano vedere i filmati delle telecamere che seguono la linea del tram, per capire meglio cosa è successo. Almeno questo hanno detto a Marilena. Da due giorni mia figlia non si dà pace, io so solo questo: continua a piangere. E sono io a chiedere a voi giornalisti di andarci cauti, per quanto possibile. Mia figlia è addolorata, noi siamo addolorati per quanto successo al ragazzino di 12 anni. Ieri siamo stati da un sacerdote, per cercare, non so…, un po’ di conforto".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.