BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prandelli non lo vuole, ma Moratti s?? Schelotto nel mirino dell’Inter fotogallery

Il patron dei milanesi ha intenzione di rivoluzionare e ringiovanire la squadra per l'anno prossimo e l'ala dei bergamaschi ?? in cima alla lista del direttore dell'area tecnica, Marco Branca.

Più informazioni su

di Luciano Passirani

Domenica c’erano tutti i presupposti per una partita noiosa e senza spunti di cronaca, tempo atmosferico compreso; dall’altra parte un avversario, il Cagliari, venuto a Bergamo con lo scopo dichiarato di non segnare e di non fare segnare: mai un’accelerazione, zero tiri in porta, con un’Atalanta che mostrava tutti i comprensivi limiti fisici spesi per l’avvio bruciante di campionato. Partita segnata quindi per un nulla di fatto?

CONTRO IL CAGLIARI UNA VITTORIA MERITATA
Niente affatto perché l’Atalanta ha centrato la vittoria, un successo giusto considerato l’atteggiamento troppo rinunciatario del Cagliari. Ora, ben venga la sosta, perché tutti abbiamo visto che fisicamente la squadra nel suo complesso ha bisogno di fiatare; unico peccato che a Siena mancheranno Cigarini e Masiello entrambi squalificati.
Colantuono nel dopo partita ha lanciato alla squadra ed ai singoli altri chiari messaggi per mantenere la concentrazione durante tutti i 90 minuti: citando Bonaventura ha ricordato l’episodio in cui con leggerezza aveva considerato ormai fuori una palla ritornata invece giocabile e pericolosa nell’area dell’Atalanta, come non ha mancato di ricordare alla squadra in generale la furbizia che si deve acquisire per stare in campo in serie A, con chiara allusione al momento in cui tutti i giocatori aspettavano che il Cagliari buttasse fuori la palla per l’infortunio di Lucchini e quasi ci scappava il pareggio.

TEMPO INFAME, NESSUNO SI PREOCCUPA DEGLI SPETTATORI DISABILI
Ficcadenti invece di prendersela per l’atteggiamento troppo remissivo della sua squadra, tira in ballo il cattivo tempo e il terreno troppo scivoloso e a suo dire pieno di buche per giustificare probabilmente se stesso anche in considerazione delle voci che lo danno in pericolo.
C’è modo di perdere, senza accusare il terreno di gioco in realtà molto migliorato considerata la pioggia caduta, al contrario gli unici che potrebbero veramente lamentarsi degli eventi atmosferici sono gli spettatori disabili, ai quali dopo la lettera di un sensibile lettore al nostro giornale che segnalava il disagio e la vergognosa ubicazione a loro dedicata allo stadio, nulla ha avuto seguito.
Possibile che non ci sia o venga in mente una sistemazione più umana, che non li costringa a restare immobili sotto le intemperie della stagione a cui andiamo incontro?
Anche perché non tutti possono fare come il noto tifoso e consigliere regionale Belotti, che in fuga dalla curva per i noti fatti, riparato in parterre con tanta enfasi e annunci mediatici, finisce, da buon politico, per defilarsi in tribuna quando piove.

SCHELOTTO NIENTE NAZIONALE MA LO VORREBBE L’INTER
Tra i convocati di Prandelli ancora una volta non c’è Schelotto, che così può rifiatare, ma la notizia bomba verrebbe da Milano sponda Inter, dove Moratti ha dato ordine di ringiovanire la squadra e Branca ha già messo sul suo taccuino il nome dell’esterno atalantino, da comperare fin da gennaio.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da digeo

    Bè, facile fare l’opinionista così. Prima dice che denis è scarso, poi siccome si dimostra forte non ne parla più anzichè ammettere di aver sbagliato il giudizio. La verità è che passirani dovrebbe imparare ad essere un pò più prudente nelle valutazioni, altrimenti si rischiano delle brutte figure.

  2. Scritto da andrea

    Sicuramente Percassi vende Schelotto a gennaio. Come no. Per il resto articolo condivisibile

  3. Scritto da w l'AlbinoLeffe unica squadra di BG

    ma chi lo vuole uno del genere? Forse il Fanfulla oppure rimanga all’Atalanta che l’è mei

  4. Scritto da per digeo

    Scusa Digeo, ripeti sempre le stesse cose.
    Leggi almeno l’articolo prima di confezionare e ripetere le solite noiose esternazioni.
    Il pezzo del Passirani parla di Schelotto e dei disabili sotto la pioggia, di Denis parlano già tutti i giornali locali, meno male che Passirani ha altri argomenti da proporre, che come sempre non ti piacciono.
    Noioso

  5. Scritto da un trevigliese

    Giusto il rilievo sugli spettatori disabili. Stavolta Passirani ha sottolineato correttamente un problema che richiama la sensibilità di tutti noi. La polemica finale su Belotti se la poteva evitare, ma non possiamo avere tutto dalla vita.
    Anche il commento sul match sembra equilibrato.
    Morale: se il nostro si limita a scrivere in base alle sue competenze (ossia scrive di calcio) e abbandona le polemiche questo spazio diventa interessante!

  6. Scritto da dc

    secondo me, più che calo fisico (tranne schelotto che era convalescente) è stato un problema mentale, c’era grinta solo a sprazzi. oltra al fatto che è stata una partita molto tattica…ed entrambe le squadre faticavano a trovare spazi. magari sbaglio…

  7. Scritto da interista

    Speriamo che Schelotto resti a Bergamo, lo dico per il bene suo e dell’ Inter.
    Per il resto condivido Passirani soprattutto per i disabili e anche per l’accenno a Belotti.
    Vedremo mai un politico scambiarsi il posto, quando piove beninteso

  8. Scritto da l'orso orobico

    un cronista è un cronista.. è giustamente ha rilevato che c’è gente che a volte sfrutta la sua immagine di tifoso della dea per convenienza ma che in realtà è come tutti gli altri politici sfrutta la sua posizione di politico per le proprie comodità, e quindi ci può stare. mi pare, faccia parte della sua professione di giornalista commentare, o il calcio deve essere un mondo a se?..

  9. Scritto da digeo

    Mi aspettavo due righe su denis..ricordo che passirani,nella prima puntata di videobergamo il lunedì sera dopo genoa-atalanta, sentenziò che la coppia moralez-denis non avrebbe raggiunto i 20 gol. Siamo già a 11 gol,credo che passirani possa perdere la scommessa fatta con petteni già prima di Natale.Quella sera,dopo le durissime critiche a masiello (!!!),disse pure che l’unico buon acquisto era stato brighi…aspettiamoci stasera nuove sparate.Siccome lui si vanta di essere uno che parla prima..